Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Giovedì 1 ottobre 2020 - 10:20

Welfare 4.0 – numero 30

 



Clicca qui per iscriverti alla newsletter

1 ottobre 2020 – numero 30



L’editoriale


Dal Covid salto di qualità per il welfare aziendale

La crisi del Covid ha fatto fare un salto in avanti al welfare aziendale e ha mostrato come le imprese più attive su questo fronte siano state più in grado di
reagire all’emergenza.

È quanto emerge dal Rapporto 2020 – Welfare Index PMI, elaborato da Generali in collaborazione con Cerved, che ha messo in evidenza come quest’anno per la prima volta le imprese attive nel welfare aziendale abbiano superato il 50% del totale con il 78,9% che ha confermato le iniziative di welfare in corso e il 27,7% che ne ha introdotte di nuove o ha potenziato quelle esistenti.

Il Welfare Index PMI, alla quinta edizione, è stato elaborato sulla base di oltre 6.500 interviste, e ha portato ad individuare quest’anno 78 imprese Welfare Champion, rispetto alle 11 della prima edizione del 2016, che saranno premiate oggi dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte.

Con l’esplosione della crisi Covid, evidenzia la ricerca, l`80% delle PMI ha dato materiali e fornito informazioni di tipo sanitario ai lavoratori mentre il 12% delle imprese ha attivato canali di supporto e servizi di consulto medico e assistenza sanitaria a distanza. Il 26,4% ha anche attuato iniziative aperte alla comunità esterna e di sostegno al sistema sanitario nazionale.

Contestualmente il rapporto mostra come il 91,6% delle PMI ha acquisito maggiore consapevolezza della centralità della salute e della sicurezza dei lavoratori e oltre il 70% ha affermato che in futuro il welfare aziendale avrà maggior rilievo. Infine, il 65% ha dichiarato che l’azienda contribuirà maggiormente alla sostenibilità del territorio in cui opera.

Al netto del Covid, l’analisi sui bilanci dell`ultimo biennio di oltre 3.000 imprese, conferma che quello in welfare aziendale resta un investimento che fa crescere l’impresa in termini di produttività e occupazione.

In generale le imprese più attive nel welfare aziendale registrano una produttività maggiore del 59,9% rispetto a quelle che non vi ricorrono e una soddisfazione dei lavoratori maggiore del 65,9%.

Numeri che dimostrano ampiamente come il welfare aziendale deve essere uno dei temi del Recovery fund per il quale “la sostenibilità è una lettura chiave e vediamo che nel Paese c’è una grande consapevolezza sul fatto che il welfare sia una leva per la sostenibilità”, come ha evidenziato il country manager e ceo di Generali Italia, Marco Sesana, nel corso della presentazione del Rapporto 2020 – Welfare Index PMI.

“Bisogna essere strategici e non tattici nell’uso del Recovery fund – ha concluso Sesana – Puntare al fatto che le imprese si sviluppino, che ci sia una crescita sostenuta delle Pmi. Bisogna selezionare le iniziative che aiutino le imprese che abbiamo qui, e che creino sostenibilità di lungo periodo”.

Redazione askanews
redazione@askanews.it



Clicca sui titoli per leggere gli articoli di Welfare 4.0


–  Boom welfare aziendale con il Covid, imprese attive oltre il 50%

–  Welfare, Conte premia 78 imprese per focus su sicurezza e salute

–  Elettronica S.p.A. premiata da Conte come Welfare Champion 2020

–  Ministro Economia Gualtieri a Molfetta visita HQ Network Contacts

–  Zeta Service: Pensare fuori dagli schemi e adattarsi ai cambiamenti

–  Ubi Banca e Uai, accordo per finanziare le imprese artigiane

–  A Milano nasce InsiemeWelfare, piattaforma servizi per cittadini


–  Pandemia, Vecchietti (ISP Rbm Salute): più sanità integrativa



5 ottobre 2020 Api, Lecco – “Bilateralità e welfare per le Pmi”
7 ottobre 2020 Confartigianato Veneto, Venezia – “Il welfare in tempo di crisi”
8 ottobre 2020 Baglioni, Milano – “Smart Working a regime”


Hai ricevuto questo messaggio in quanto il tuo indirizzo di posta elettronica risulta iscritto alla nostra newsletter.
Puoi trovare l’informativa completa in materia di privacy, all’indirizzo internet: http://www.askanews.it/informativa-privacy-newsletter/
Se non desideri ricevere ulteriori messaggi, puoi cliccare qui sotto:

Clicca qui per cancellarti dalla newsletter


Copyright © 2020 Welfare 4.0 e askanews, All rights reserved.

Our mailing address is:
marketing@askanews.it

 

 

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su