Header Top
Logo
Mercoledì 8 Dicembre 2021

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Mercoledì 27 settembre 2017 - 11:31

HExtRA, il nuovo piano di welfare del Gruppo Hera

hera1

Una quota di welfare flessibile crescente e sostegno per i figli dei dipendenti

Il nuovo piano di welfare aziendale, HExtRA, avviato a 4 luglio 2016 dall’azienda mette a disposizione dei propri lavoratori un ventaglio di iniziative e servizi coerenti con le evidenze emerse nella fase di ascolto della popolazione (svolta nel 2015) e con la cultura e i valori aziendali, in grado di incrementare il benessere individuale e familiare dei dipendenti sotto il profilo economico e sociale. Un sistema integrato unico per tutte le società del Gruppo ma personalizzabile.

A ciascun dipendente a tempo indeterminato, è stata assegnata una quota welfare flessibile che per il 2016 è stata di 200 euro (che aumenterà a 360 euro per il 2017 e raggiungerà i 385 euro nel 2018). La quota può essere utilizzata per iniziative e servizi in 6 ambiti: salute e assistenza sanitaria, assicurazione e previdenza, sostengo all’istruzione, servizi alla persona, benessere e sostegno al reddito, Herasolidale.

In aggiunta alla quota welfare flessibile, Hera supporta i dipendenti che hanno figli in età scolare riservando loro un’ulteriore quota istruzione da utilizzare esclusivamente per le spese scolastiche dall’asilo nido fino all’università come: iscrizione e frequenza ad asilo nido, scuole, attività pre e post-scolastiche, campus estivi/invernali e corsi di lingua. Rientrano anche l’acquisto di libri scolastici, le gite e i servizi di mensa.

Per l’anno scolastico 2016/2017 si sono registrate 3.821 richieste per un importo complessivo pari a circa 380.000 euro. Tra le 3.821 richieste si evidenziano 192 quote utilizzate dai lavoratori per i servizi di asilo nido. A queste quote si aggiungono le 19 partecipazioni presso gli asili convenzionati del Gruppo (presenti a Bologna, Imola, Cesena e Ravenna, per un totale di 211 bambini. Complessivamente il nuovo modello, che prevede una maggiore facilità di accesso al servizio attraverso l’attribuzione delle quote welfare direttamente ai dipendenti con figli iscritti e la progressiva chiusura alle scadenze contrattuali delle convenzioni in vigore, ha già evidenziato un sensibile aumento del sostegno alle famiglie e dell’investimento sul territorio da parte del Gruppo.

Nel 2016 HExtRA ha registrato 7.987 iscritti, pari al 97% della popolazione potenziale, con 1.902.456 fruiti dai dipendenti.

Inoltre il gruppo Hera favorisce la socializzazione e le relazioni interpersonali tra i lavoratori del Gruppo con la possibilità di partecipare alle attività ricreative che sono promosse nei diversi territori dai circoli ricreativi.

I circoli svolgono attività di tipo culturale, sportivo, turistico e di svago: i lavoratori, così, possono partecipare all’organizzazione di cene e gite sociali, a feste di Natale e di Carnevale, a tornei di sport vari, a gare di pesca e gite sciistiche; inoltre, possono beneficiare di convenzioni commerciali.

Sono a disposizione dei soci anche abbonamenti teatrali e un servizio di prestito libri. Ai lavoratori studenti e ai figli dei lavoratori sono erogati anche contributi per l’acquisto di libri di testo. Altre convenzioni riguardano attività sportive e alcuni esercizi commerciali. I circoli sono gestiti sulla base di bilanci e di programmi annuali: la gestione avviene in forma autonoma, attraverso un Consiglio direttivo eletto direttamente dai soci. Hera contribuisce alle attività dei circoli garantendo le risorse economiche previste dai contratti nazionali e dagli accordi locali: l’azienda mette a disposizione anche locali da utilizzare a scopo ricreativo o per la gestione delle attività. Le iniziative sono promosse per avere maggiore visibilità anche attraverso gli strumenti di comunicazione interna.

Escludendo AcegasApsamga e Marche Multiservizi, nel 2016 i lavoratori iscritti ai circoli sono 4.957 e le attività hanno ricevuto contributi per oltre 580 mila euro da parte dell’azienda, e di 17 mila euro finanziati dai lavoratori.

 I partecipanti alle attività organizzative dei circoli sono stati 16.834 nel 2016.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra