Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Elettronica si conferma welfare champion nel Welfare index pmi

VIDEO
colonna Sinistra

Elettronica si conferma welfare champion nel Welfare index pmi

Menzione speciale su "Giovani e Capitale Umano"

Roma, 6 dic. (askanews) – Per il terzo anno consecutivo Elettronica è tra le aziende ad essersi più distinte nelle politiche di welfare aziendale su scala nazionale. Il riconoscimento arriva dalla classifica Welfare index pmi 2022, l’indagine promossa da Generali Italia che premia le aziende “Welfare Champion”, giunta quest’anno alle settima edizione.

Il report è rivolto alle imprese fra 6 e 1.000 addetti allo scopo di analizzare la diffusione del welfare aziendale nel sistema produttivo italiano.

Ad Elettronica anche un’importante menzione speciale su “Giovani e Capitale Umano” e per aver implementato le Best practice nel perseguire obiettivi di salute, sicurezza e sostenibilità.

Lorenzo Benigni responsabile Relazioni istituzionali.

“Elettronica è da sempre attenta al capitale umano. Ci teniamo al loro benessere e alla loro crescita e negli anni questa attenzione ci è valsa molti riconoscimenti che hanno accresciuto il nostro impulso ad accrescere sempre di più il welfare azionedale”.

La società, fondata nel 1951 attiva nel settore della difesa elettronica, impegnata in numerosi programmi tra cui l’Eurofighter, ha tra i propri pilastri il people care e l’innovazione permanente. Sempre quest’anno infatti Elettronica è stata tra le aziende protagoniste del premio Minerva Roma Donna Manager & Azienda d’ Eccellenza 2022, evento promosso da Unindustria e Federmanager Roma, che ha voluto premiare le realtà che si sono distinte per la adozione e l’attuazione di politiche, strategie e pratiche volte a garantire pari opportunità e riconoscimenti di percorsi di crescita professionale, anche rafforzando la presenza delle donne nelle imprese e nella società. L’azienda è stata premiata con la menzione speciale: strumenti a supporto del work-life balance e della condivisione delle responsabilità parentali e familiari.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su