Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Golia in campo per riqualificare l’habitat dell’Orso Marsicano

VIDEO
colonna Sinistra

Golia in campo per riqualificare l’habitat dell’Orso Marsicano

Interventi in ampie aree del Parco Nazionale Abruzzo Lazio Molise

Milano, 8 nov. (askanews) – Aiutare a dare respiro al pianeta e, nel concreto, aiutare a dare respiro all’orso marsicano rigenerando le migliori condizioni di vivibilità di un’ampia zona del suo habitat naturale. Sono gli obiettivi perseguiti dal progetto di sostenibilità avviato da Golia – storico brand di caramelle che fa capo a gruppo Perfetti Van Melle – in partnership con LifeGate e realizzato all’interno del Parco Nazionale dell’Abruzzo Lazio e Molise.

“E’ un progetto che mira alla conservazione della biodiversità, attraverso due azioni molto importanti – dice il direttore del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, Luciano Sammarone – Si vuole favorire, da un lato, il mondo degli impollinatori, e dall’altro l’orso bruno marsicano, la nostra specie simbolo e che, tra i grandi mammiferi, è quello che rischia di più l’estinzione. Le azioni che realizzeremo con questo progetto passano attraverso due misure: una è lato il recupero dei prati che avverrà attraverso il decespugliamento, rimuovendo gli arbusti e riportando i fiori; l’altra azione prevede invece di rivitalizzare alberi da frutto spontanei, selvatici, in zone lontane dai centri abitati, che sono componente importante nella dieta dell’orso”.

L’orso bruno marsicano è una sottospecie unica di orso bruno, con caratteristiche specifiche, protetta fin dai primi anni Trenta del secolo scorso, di cui sono rimasti circa 60 esemplari, presenti per lo più nell’area del Parco e nei territori limitrofi.

Anche se tra il 2016 e il 2019 è stata registrata la nascita di ben 50 cuccioli, l’orso bruno marsicano trova difficoltà a colonizzare nuovi territori esterni all’ambito storico del Parco. Strade, ferrovie, gli stessi centri abitati sono di fatto un ostacolo allo spostamento tra i vari territori che gli orsi frequentano e di cui hanno bisogno. Recuperare praterie e alberi da frutto diventa così strategico per assicurare agli orsi habitat idonei dove potersi alimentare in maniera tranquilla e ridurre i conflitti con le popolazioni e le attività tradizionali all’interno del Parco.

“Gli orsi che entrano nei paesi, dove ci sono tanta piante da frutto e altre opportunità di trovare cibo – spiega ancora il direttore del PNALM – sono una perdita dal punto di vista ecologico e biologico per gli orsi stessi che si abituano a stare nei paesi. Questo lavoro che stiamo facendo di rivitalizzare tante piante da frutto fuori dai paesi, serve appunto a offrire a questi animali maggiori opportunità per alimentarsi al di fuori dai centri abitati”.

Il consumatore che acquisterà qualsiasi referenza Golia -da Golia Activ Plus a Golia Erbe, Golia Frutta C, Golia Bianca, Gran Golia, Golia classica farfallina in qualsiasi formato- darà il proprio contributo al progetto che avviato nell’autunno del 2022 si protrarrà fino all’autunno 2023. “Golia ha deciso di sostenere il Parco d’Abruzzo Lazio e Molise perché da sempre è attenta e impegnata in attività di sostenibilità – racconta Letizia Buttari, Senior Brand Manager di Golia in Perfetti Van Melle – In particolare negli ultimi anni si è rivolta a progetti che ‘donano respiro al pianeta’; e quest’abbiamo deciso di collaborare con questo importante polmone verde italiano perché è anche l’habitat naturale di una mascotte importantissima per Golia quale è l’orso marsicano. In concreto Golia finanzia, segue il progetto e si assicura del buon esito dell’operazione”.

A sostegno del progetto all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, Golia prevede anche investimenti di comunicazione sui canali digitali e radio e materiali di comunicazione d’impatto nei punti vendita sia del canale tradizionale sia della distribuzione moderna.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su