Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • WindTre, fusione del brand di successo, teaching case alla Luiss

VIDEO
colonna Sinistra

WindTre, fusione del brand di successo, teaching case alla Luiss

Sempre più determinanti sfide su sostenibilità e impatto sociale

Roma 5 ott. (askanews) – Strategie di branding sempre più guidate dal purpose e ripensate all’insegna della missione e dei valori. Se ne è discusso alla Luiss Business School in un teaching case sulla fusione di Wind e Tre in un unico brand, in cui è emerso come le sfide della sostenibilità e dell’impatto sociale siano determinanti per l’architettura della corporate reputation e si riflettano sulla connessione dei brand con il mercato e le persone, come spiega Claudia Erba, Brand communication director di WindTre: “L’elemento di successo fondamentale è essere partiti dalla consapevolezza che i nostri consumatori dovevano percepire una company migliore. Migliore, e quindi lavorare sugli aspetti, tra virgolette, di qualità percepita più deboli dell’azienda Wind e Tre precedenti. Uno di questi era la qualità del network, l’azienda è stata fondata grazie a un network migliorativo, nuovo, ultraperformante. Questo ci ha permesso di affrontare con grande successo un crack test come quello delle connessioni durante il periodo di lockdown, che si sono centuplicate rispetto al precedente periodo e la nostra rete ha retto, non bene, di più. Questa è stata una traduzione della promessa nei fatti e ci ha portato all’inizio di questa avventura, perché noi abbiamo lanciato questa fusione i primi di marzo del 2020 e il 9 marzo l’Italia entrava in lockdown”.

 

Del resto, la strategia di brand sta assumendo connotazioni sempre più complesse e sempre più legate ai temi della sostenibilità e delle persone, come aggiunge il professor Matteo Caroli, Associate dean alla Luiss Business School: “Oggi il brand ha sempre più una valenza, ovviamente sul mercato, ma anche molto interna e si collega con l’impegno per la sostenibilità, quindi per le variabili ambientali e sociali, legandosi appunto al purpose. Quindi rispetto al passato, oggi, la gestione del brand è molto più complessa, ha una valenza interna e una valenza esterna, ed è fondamentale capire come gestire meglio queste interazioni tra aspetti commerciali e aspetti organizzativi per rafforzare la brand equity complessiva. Con WindTre abbiamo una collaborazione molto forte e questi risultati che presentiamo oggi saranno di insegnamento per brand di altri settori”.

 

Da questi risultati emerge infatti che il brand WindTre ha un posizionamento in crescita e sopra la media rispetto ai concorrenti, sia in termini di employer value reputation che nella categoria best employer brand.

 

 

 

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su