Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Russi in fuga in Finlandia con il rischio del confine chiuso

VIDEO
colonna Sinistra

Russi in fuga in Finlandia con il rischio del confine chiuso

Helsinki impedisce ingresso ai russi con visto turistico Schengen

Roma, 30 set. (askanews) – Continuano le lunghe file di auto alla frontiera di Vaalimaa per entrare in Finladia dalla Russia. Un numero crescente di cittadini russi cerca di fuggire dopo l’ordine di mobilitazione di Mosca per la guerra in Ucraina, ma con la preoccupazione di dover tornare indietro.

La Finlandia dopo l’incremento di arrivi ha deciso infatti di chiudere il confine ai russi con visto turistico europeo provenienti dall’area Schengen e ha già inziato a applicare le restrizioni. “Ieri sera abbiamo controllato circa 150-200 persone, a 20 di loro è stato rifiutato l’ingresso – spiega Markus Haapasaari, tenente di frontiera di Vaalimaa – 5 persone hanno fatto richiesta di asilo e 11 persone hanno fatto richiesta di asilo a causa della guerra in Ucraina, perché ucraini”.

Alla domanda sui numerosi russi in fuga dalla mobilitazione, la ministra degli Interni finlandese Krista Mikkonen ha dichiarato che le richieste di asilo saranno valutate caso per caso. Per entrare nel Paese serviranno motivi specifici.

“Penso che forse la prossima settimana ci saranno meno rifiuti perché saranno circolate le informazioni sulle condizioni di ingresso nel Paese. Quindi ci aspettiamo di emettere meno rifiuti” ha aggiunto.

Dall’annuncio di Vladimir Putin della mobilitazione “parziale”, il numero di ingressi al confine russo-finlandese è quasi raddoppiato.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su