Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Cuba, cittadini al voto su matrimoni e adozioni omosessuali

VIDEO
colonna Sinistra

Cuba, cittadini al voto su matrimoni e adozioni omosessuali

Il Paese lotta con una crisi economica sempre più profonda

L’Avana, 26 set. (askanews) – I cubani si sono recati alle urne per votare un pacchetto di misure che potrebbe sconvolgere la cultura “machista” di vecchia data dell’isola e legalizzare il matrimonio gay, mentre il Paese lotta con una crisi economica sempre più profonda.

Se approvato, il “codice della famiglia”, di 100 pagine, porrebbe Cuba all’avanguardia della politica sociale progressista in America Latina, legalizzando il matrimonio tra persone dello stesso sesso e le unioni civili, consentendo alle coppie dello stesso sesso di adottare bambini e promuovendo la condivisione equa dei diritti domestici e responsabilità tra uomini e donne.

Il presidente Miguel Diaz-Canel, che ha camminato con sua moglie per votare a pochi isolati dalla loro abitazione nella periferia di Siboney all’Avana, ha detto ai giornalisti che il codice abolisce i pregiudizi e i tabù che sono stati radicati nella società cubana.

Il voto di domenica è stato il primo del suo genere da quando internet sui cellulari è stato legalizzato nel 2018, il che ha consentito una diffusione più ampia delle opinioni di dissenso.

Non ci sono osservatori esterni indipendenti delle elezioni cubane; tuttavia, i cittadini possono osservare il conteggio nei loro distretti immediatamente dopo il voto. Il governo ha inondato la tv e la radio nelle ultime settimane con spot che celebravano la diversità e l’inclusione per promuovere il codice.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su