Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • Gli scarti di materiali da cantiere diventano borse fashion

VIDEO
colonna Sinistra

Gli scarti di materiali da cantiere diventano borse fashion

Laura Iermano lancia "Mat b" una linea sostenibile e glamour

Roma, 28 giu. (askanews) – Artigianalità, creatività e sostenibilità per dare una seconda vita a materiali “poveri” destinati alla discarica. E’ questa l’idea dell’architetto Laura Iermano, che durante la pandemia ha deciso di realizzare un suo sogno: creare borse uniche rispettando l’ambiente. Le Mat-b sono fatte di gomma bolli, moquette, linoleum, i cosiddetti scarti edili.

“Durante la mia attività professionale pensavo di dare una secondo opportunità a questi materiali che avanzavano, sono una quantità minima e per non mandarli in discarica li avevo accumulati nello studio. Durante la pandemia avevo tutti i cantieri chiusi e sono riuscita a concretizzare questo sogno”.

“Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma” diceva Antoine-Laurent Lavoisier e Laura Iermano ha fatto suo questo principio. Da apprezzato architetto ha scelto di intraprendere anche la strada del design di moda sempre nel rispetto dell’ambiente.

“La chiave è sostenibilità, recupero, riuso, riutilizzo di materiali che altrimenti andrebbero in discarica, per non inquinare perchè sono tutti materiali plastici, non c’è nulla in pelle”.

Nell’atelier laboratorio a Roma le borse che portano i nomi delle città prendono forma diventando oggetti esclusivi, le sue melting Bag sono composte da più elementi scomponibili, per coniugare eleganza e praticità.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su