Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Germania in Sudafrica per diversificare le sue fonti energetiche

VIDEO
colonna Sinistra

Germania in Sudafrica per diversificare le sue fonti energetiche

Il Paese sudafricano rimasto "neutrale" su guerra Russia-Ucraina

Pretoria (Sudafrica), 24 mag. (askanews) – Con il cancelliere tedesco Olaf Scholz in visita in Sudafrica, il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa si è detto “rincuorato di sentire che la Germania intende cooperare” con il suo Paese per diversificare le sue fonti energetiche attualmente fortemente dipendenti dalla Russia. Ramaphosa ha anche ribadito la posizione neutrale del suo Paese di fronte all’invasione della Russia in Ucraina.

“Stiamo discutendo di come possiamo diversificare i nostri rifornimenti di gas e allontanarci dal bisogno di comprarlo dalla Russia. Questo rende necessario investire in infrastrutture che ci diano la possibilità di comprare il gas Lng (Liquefied Natural Gas), che è la strada che molti paesi del mondo stanno già intraprendendo”, ha spiegato Scholz.

“Ora le sanzioni che sono state imposte sulla Russia iniziano ad avere e stanno avendo un impatto complessivo. Anche quei Paesi che sono spettatori o non parte del conflitto soffriranno delle sanzioni che sono state imposte contro la Russia”, ha detto Rampahosa.

“Il cancelliere Scholz capisce la posizione che abbiamo assunto (neutralità, ndr) e ovviamente su questo tipo di questioni, i paesi prendono posizioni differenti”, ha aggiunto Ramaphosa, invitando all’impegno, al dialogo e ai negoziati.

“Siamo molto rincuorati di sentire che la Germania vuole cooperare con paesi come il nostro in questo (rifornimenti di idrogeno, ndr). Abbiamo intrapreso una direzione economica sull’idrogeno e speriamo di diventare una delle figure chiave nel settore dell’idrogeno”, ha concluso Ramaphosa.

(IMMAGINI AFP)

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su