Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Spazi da non perdere, dopo la pandemia Sora riparte dai libri

VIDEO
colonna Sinistra

Spazi da non perdere, dopo la pandemia Sora riparte dai libri

Bambini e famiglie per il progetto PRIMA

Roma, 20 mag. (askanews) – Bambini e famiglie tornano a popolare gli spazi dopo le restrizioni della pandemia, e lo fanno grazie ai libri, unendo il

divertimento per le letture animate alla riscoperta del territorio in cui vivono. Succede a Sora (FR) grazie al progetto PRIMA, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, che ha portato avanti la manifestazione “Un paese che legge è una storia bellissima”.

L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra l’associazione di volontariato Il Faro e il Comune di Sora, partner del progetto, con la libreria Universitas e altre associazioni del territorio che hanno a cuore questo percorso di crescita e socialità legato al mondo dei libri.

Il cartellone di eventi, partito il 26 marzo e proseguito nei mesi di aprile e maggio, è stato itinerante: le location sono state la libreria Universitas e la biblioteca comunale all’interno del Palazzo dei Minori Conventuali, un edificio del 1300 di notevole importanza storica, ex convento francescano, rimaneggiato nel 1500 e oggi completamente ristrutturato per essere restituito alla comunità.

Già a partire dall’incontro di apertura, il connubio tra la storia dei luoghi e la fantasia dei racconti è stato l’elemento distintivo e l’occasione di presentare anche il patrimonio cittadino ai bambini. Gli artisti dell’Associazione Labrys hanno animato il pomeriggio regalando agli oltre 60 bambini intervenuti

una divertentissima esperienza, anche un po’ magica, in cui le parole e i racconti si sono animati attraverso il gioco delle voci e delle luci, oltre a tanti piccoli effetti speciali.

www.conmagazine.it

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su