Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Energia, Castelli (Utilitalia): dopo emergenza serve innovazione

VIDEO
colonna Sinistra

Energia, Castelli (Utilitalia): dopo emergenza serve innovazione

Tra i firmatari del Manifesto del Banco dell'Energia onlus

Roma, 14 dic. (askanews) – “Abbiamo strumenti emergenziali che le nostre aziende hanno messo in campo come sono ad esempio i bonus sociali che possono però far fronte, appunto, a situazioni emergenziali. Qui invece si tratta di pensare a strumenti innovativi anche attraverso il supporto istituzionale regolatorio per creare proprio la possibilità di accesso a servizi energetici innovativi in un orizzonte di medio termine per tutte le famiglie meno abbienti. Il fatto di parlarne è molto importante perchè da sole le aziende non ce la possono fare e hanno bisogno di un supporto istituzionale regolatorio per immaginare qualcosa di innovativo, e rivoluzionario, che possa dare il respiro che serve soprattutto in un periodo in cui si parla quotidianamente di transizione energetica e di innovazione”: lo ha affermato Michaela Castelli, presidente di Utilitalia, in occasione della presentazione del Manifesto del Banco dell’Energia Onlus, firmato il 14 dicembre a Roma da A2A, ACEA, Acquedotto Pugliese, Adiconsum, Adoc, AISFOR, Comunità di Sant’Egidio, Croce Rossa Italiana, CVA – Compagnia Valdostana delle Acque, ENEA, Federconsumatori, Fondazione Utilitatis, Fratello Sole, Hera, Iren, Lega Consumatori, Legambiente, Leroy Merlin, Metropolitana Milanese, NextEnergy Foundation, Osservatorio Italiano sulla Povertà Energetica OIPE, (RI)GENERIAMO, RSE, Signify Italia, Utilitalia.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su