Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Giappone, la principessa Mako sposa il fidanzato Komuro

VIDEO
colonna Sinistra

Giappone, la principessa Mako sposa il fidanzato Komuro

Dice addio alla famiglia reale per aver scelto un marito borghese

Roma, 26 ott. (askanews) – In Giappone la principessa Mako ha sposato dopo anni di controversie il fidanzato Kei Komuro, suo ex compagno di università. La coppia subito dopo le nozze ha incontrato i media in una conferenza stampa.

La 30enne Mako, nipote primogenita dell’Imperatore del Giappone Naruhito, ha abbandonato di fatto la famiglia reale, come vuole la tradizione della monarchia giapponese. Le donne, infatti, perdono il loro status reale se sposano un cittadino comune e Kei Komuro lavora per uno studio legale statunitense.

I due si sono conosciuti nel 2012, come studenti dell’Universita cristiana internazionale di Tokyo, hanno annunciato il loro fidanzamento nel 2017, e da allora hanno affrontato critiche e scandali sui tabloid, in particolare sulle difficoltà finanziarie della famiglia di lui. Ora che hanno deciso di sposarsi, hanno preferito una cerimonia privata, niente banchetto nuziale e rito tradizionale per tenersi lontani da occhi indiscreti e da un pubblico che non è stato spesso gentile nei loro confronti.

La principessa ha dato l’addio alla sua famiglia, inchinandosi ai suoi genitori e alla stampa, con un piccolo bouquet di fiori in mano e abbracciando sua sorella. Nonostante le critiche, molti giapponesi dicono di sostenere il matrimonio. “Sono molto contraria a coloro che criticano questo matrimonio – dice una residente di Tokyo – desidero sinceramente che Mako sia felice. La cosa più importante è che lei sia felice in futuro”. “La copertura mediatica di questa storia è stata, mi sembra, esagerata – commenta un’altra donna – mi dispiace per lei in questo senso. Ma d’altra parte lei ha uno status simbolico, è un pilastro del nostro Paese, un personaggio pubblico”.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su