Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Eywa punta sul crowdfunding: “Far correre la cosmetica naturale”

VIDEO
colonna Sinistra

Eywa punta sul crowdfunding: “Far correre la cosmetica naturale”

Ceo: siamo società benefit, fornitori in Africa e niente plastica

Milano, 20 ott. (askanews) – La startup italiana della cosmetica naturale Eywa ha lanciato una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma Opstart, con l’obiettivo di coinvolgere nuovi investitori nella società che coniuga bellezza e sostenibilità. Il ceo e co-founder Luca Malaspina. “Ci siamo resi conto che eravamo a un punto del nostro percorso molto interessante e per poter dare gambe e corsa alla startup innovativa era il momento di iniziare a presentare il nostro progetto a una platea di investitori. La prima cosa adesso è terminare in maniera convincente la campagna di equity crowdfunding perché significa avere una base non solo economica, ma anche di network per un 2022 che ci veda protagonisti”.

La startup è fin dalla nascita una società benefit, attenta alla sostenibilità ambientale e sociale. Realizza per questo prodotti per la cura della pelle e dei capelli con ingredienti naturali, senza sperimentazioni sugli animali. “Noi siamo una startup innovativa perché lavoriamo con formulazioni al 100% vegetali. E poi perché ci concentriamo molto sul packaging sostenibile e biodegradabile”.

La volontà di creare un impatto positivo porta Eywa a cercare fornitori anche fuori dai radar tradizionali della cosmetica. “La linea di skincare che si chiama ‘Pura cura’ ha le materie prime che arrivano dal Burkina Faso che è uno dei paesi più poveri dell’Africa Subsahariana. La linea invece ‘Blue Sardinia’ è un lavoro di scouting che abbiamo fatto con delle cooperative sociali in Sardegna che ci permettono di arrivare agli oli essenziali della macchia mediterranea”. Per allargare l’impatto positivo dell’innovazione.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su