Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Cervesato(JTI): sostenibilità al centro della filiera del tabacco

VIDEO
colonna Sinistra

Cervesato(JTI): sostenibilità al centro della filiera del tabacco

Necessario promozione dell'uso di energia più efficiente

Roma, 14 ott. (askanews) – “La sostenibilità è un tema che è molto al frontpage come si dice in inglese in questi giorni. Per noi la sostenibilità ha tre aspetti importanti: l’aspetto ambientale e su questo lato noi da molti anni stiamo investendo nel distretto umbro. Per dare un idea negli ultimi 10 anni abbiamo investito 350 milioni di euro non solo nell’acquisto di tabacco ma anche nella promozione di pratiche sostenibili nell’gricoltura che sono anche state riconosciute dall’Agricoltural Labour Organization”.

Lo ha detto il presidente e amministratore delegato di JTI, Gian Luigi Cervesato, nel corso dell’evento “La filiera del tabacco tra tradizione e innovazione” promosso da JTI e Confagricoltura.

“Questo è un primo lato. Il secondo lato è la promozione dell’uso di energia più efficiente – ha aggiunto – Noi abbiamo promosso l’utilizzo di pannelli solari, biofuel che ci permettono oggi di utilizzare per il 50% energie rinnovabili nella cura primaria del tabacco”.

“Il secondo pilastro della sostenibilità è la sostenibilità sociale. Per esempio noi stiamo promuovendo in collaborazione con Confagricoltura un programmma di agrosocial che chiamiamo ‘Seminiamo valore’ con lo scopo principale di promuovere iniziative imprenditoriali che vanno a promuovere pratiche sostenibili però anche il sostegno al reingaggio nel mondo lavorativo di persone più deboli”.

“E quindi il terzo elemento è quello della sostenibilità economica – ha proseguito – Noi abbiamo già investito 350 milioni negli ultii dieci anni continuiamo a farlo anche quest’anno in questo periodo di crisi con l’acquisto di altre 7mila tonnellate di tabacco umbro e questo co permette di vedere il futuro con molta fiducia. In questo lato evidentemente la programmazione è importante e quindi torniamo sul tema sempre importante della semplificazione fiscale che ci permetterà di avere una visione a lungo termine molto più efficace”.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su