Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Spettacolo
  • Dieci anni di Fast Animals and Slow Kids, ora il nuovo disco

VIDEO
colonna Sinistra

Dieci anni di Fast Animals and Slow Kids, ora il nuovo disco

"È già domani" è preceduto dal nuovo singolo "Stupida canzone"

Milano, 15 set. (askanews) – Il rock coinvolgente ed energico ma con sonorità ricercate dei Fast Animals and Slow Kids torna nell’album “È già domani”, frutto di due lunghi anni di lavoro come racconta Aimone Romizi, voce della band.

E’ un po’ questa sensazione di incertezza, in cui non si capisce bene cosa siamo ora, che si innesta “È già domani”, un disco estremamente riflessivo che pone delle domande a cui non siamo riusciti a rispondere e chiediamo agli altri. E’ forse il primo disco dove ci aspettiamo una risposta”

L’album della band che ha festeggiato con un tour acustico i 10 anni di carriera, è preceduto dal nuovo singolo “Stupida canzone”.

“L’abbiamo scelta perchè probabilmente è una delle canzoni più rappresentative di tutte le tematiche del disco, che si domanda tante cose e si rivolge alle generazioni successive ma anche precedenti.

Fast Animals and Slow Kids guardano con speranza al ritorno del rock in Italia, dopo anni di dominio incontrastrato del rap e del bel canto. Del successo dei Maneskin dicono così.

“Credo che il ritorno dei rock sia una cosa che noi speriamo, perchè ci piace questo genere musicale, ma che sia ancora un processo in divenire, sono contento che ci siano delle band come i Maneskin che con una chitarra, un basso e una batteria possono andare a suonare in giro per il mondo e spaccare tutto”.

Tutti i 12 brani sono stati scritti e composti dai Fast Animals and Slow Kids che si sono avvalsi della collaborazione di Lodo Guenzi per il testo di “Come un animale” mentre Willie Peyote firma la sua parte in “Cosa ci direbbe”. Ad aprile saranno nuovamente in tour, questa volta come piace a loro.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su