Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Usa, al via il Festival Lollapalooza tra nuove paure per il Covid

VIDEO
colonna Sinistra

Usa, al via il Festival Lollapalooza tra nuove paure per il Covid

A Chicago attese 400mila persone

Roma, 30 lug. (askanews) – Mentre aumentano i casi di coronavirus e le autorità sanitarie cercano di convincere gli irriducibili a farsi vaccinare, ha preso il via a Chicago il celebre festival musicale Lollapalooza. 100mila le persone attese in ognuna delle quattro giornate. Per la gioia dei più giovani e le critiche sul rischio che si possa trasformare in un immenso focolaio.

E così per entrare serve una prova della vaccinazione completa o almeno un tampone negativo eseguito nelle precedenti 72 ore. Ma i non vaccinati devono anche indossare la mascherina. Non è chiaro però con quanto rigore queste regole vengano applicate.

Secondo Chanita, che si dichiara vaccinata, Lollapalooza costituirà un importante precedente: “Se questo festival va bene e i tassi di Covid rimangono bassi, probabilmente gli altri festival avranno successo e potranno andare avanti. Se finirà in un completo disastro, potremmo rovinare l’estate a tutti”.

Questo volontario del Center for Covid Control somministra test ai ragazzi che non sapevano delle regole per poter entrare: “Siamo qui fuori per dare una mano, solo testando le persone, assicurandoci che siano negative, possiamo far sì che tutti si godano questo evento in sicurezza”.

Nicole, anche lei vaccinata, ammette di avere un po’ di paura: “Tutti si avvicinano molto, spesso è come un corpo-corpo, non c’è distanziamento, davvero. Quindi, è un po’ snervante, specialmente se le persone sono positive o mentono sullo stato di vaccinazione”.

Ma in una Chicago mai così baciata dal sole la voglia di riprendersi la vita sembra prevalere su tutto.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su