Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
VIDEO
colonna Sinistra

A Cipro si mappano relitti e scogliere per creare tour digitali

Renderanno accessibili i siti subacquei più spettacolari

Roma, 21 lug. (askanews) – Mostrare e rendere accessibili a tutti i siti subacquei più spettacolari di Cipro attraverso tour digitali immersivi, per sensibilizzare sulla biodiversità e promuovere il turismo nelle acque cristalline. I sub scendono a dieci metri sotto il mare e nuotano lentamente intorno al relitto “Lef 1”, filmando il tragitto. La nave di 16 metri, circondata da banchi di piccole castagnole nere, è uno dei cinque siti che fanno parte del progetto Larnaca Virtual Underwater Routes, avviato dall’ente del turismo: lo scopo è mapparli usando foto e video per costruire modelli digitali in 3D.

Marios Constantinides, visual designer: “Fondamentalmente quello che stiamo facendo è prendere un sacco di informazioni attraverso la fotografia del fondale marino e poi le mettiamo insieme attraverso la programmazione sul computer per creare un video che ti dà un tour a 360 gradi di quel sito o per avere una mappa 3D del sito”.

I sub più esperti prima di immergersi possono così avere un’idea dei potenziali pericoli o prendere punti di riferimento mentre un sub principiante o semplicemente chi non si immerge, può avere un’idea delle bellezze sottomarine. I tour saranno disponibili su una piattaforma online entro la fine dell’anno. I siti includono due barriere naturali e tre relitti, tra cui Zenobia, un colosso di ferro e acciaio affondato nel 1980 e adesso a 40 metri di profondità, a soli 10 minuti di barca da Larnaca.

Le autorità sperano che il progetto stimoli il turismo, ma l’iniziativa mira anche a promuovere la consapevolezza ambientale. Le barriere artificiali, come le barche affondate, possono aumentare la biodiversità delle barriere naturali vicine, creando nuovi paradisi per la fauna oceanica.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su