Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Carbis Bay blindata per il G7, la protesta arriva anche dal mare

VIDEO
colonna Sinistra

Carbis Bay blindata per il G7, la protesta arriva anche dal mare

Scultura di rifiuti e Biden-Johnson gonfiabili

Carbis Bay, 11 giu. (askanews) – La località turistica di Carbis Bay in Cornovaglia è stata blindata per l’avvio del G7. Strettissime misure di sicurezza sono state prese per la pandemia da Coronavirus, ma anche per tenere a distanza eventuali manifestazioni di protesta.

Tutti i partecipanti ai lavori, stampa compresa, devono effettuare ogni giorno un tampone per poter accedere alle aree del vertice. Impossibile l’accesso a Carbis Bay, sia da terra che dal mare (controllato anche da una nave da guerra della marina britannica).

I contestatori, quindi, devono mettere a frutto la fantasia. Nei giorni scorsi, nei pressi di Carbis Bay, è apparsa una mega scultura (opera dell’artista Joe Rush) realizzata con rifiuti elettronici che ritrae i volti dei 7 leader delle economie più potenti al mondo e richiama al complesso scultoreo di Monte Rushmore negli Usa.

Questa mattina, invece, la protesta è arrivata dal mare. Una chiatta sta infatti portando in “parata” di fronte alle spiagge delle località vicine due grandi figure gonfiabili che rappresentano il presidente americano Joe Biden e il primo ministro britannico Boris Johnson. I due leader (che proprio qua si sono incontrati ieri) si tengono per mano e “indossano” una sorta di pannolone con i colori delle bandiere dei rispettivi paesi, giacca e cravatta. Sulla mano di Biden c’è la scritta “crack the crisis” (sconfiggi la crisi) e su quella di Johnson “wave of hope” (onda di speranza).

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su