Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • Sanremo: è davvero il Festival delle donne?

VIDEO
colonna Sinistra

Sanremo: è davvero il Festival delle donne?

In 66 edizioni, solo 5 condotte da una donna

Roma, 5 mar. (askanews) – Sono in tante sul palco di Sanremo 2021, edizione pandemia: tante donne. Protagoniste? Ma non troppo. Ha cominciato Matilda De Angelis, elogiatissima co-conduttrice della prima serata a fianco di Amadeus:

“La prima volta che ho visto il palco dell’Ariston mi sono messa a piangere. È un palco assolutamente magico, un palco assurdo che tira fuori il meglio e il peggio di tutti. Io

spero di tirare fuori il meglio di me questa sera”. Sempre in prima serata l’appello della grande Loredana Berté contro i femminicidi, con le sue elegantissime simboliche scarpe

rosse.

E Alessia Bonari, l’infermiera che durante il primo lockdown diventò simbolo della lotta alla pandemia con i segni dei dispositivi di protezione sul viso; il suo compenso sul palco

dell’Ariston è stato donato alle cure palliative per i malati

terminali.

Grande successo nella seconda serata per Elodie: canta, balla e si racconta mettendosi a nudo; è anche la più ritwittata del Festival.

Ed è arrivata anche Laura Pausini, fresca del successo dei Golden

Globe con la canzone “Io sì”. “Ti ringrazio Ama delle parole che hai usato presentandomi prima”.

Giovedì sera è stata la volta della top model Vittoria Ceretti;

glamour e bei vestiti come l’occasione richiede. Ma anche Monica Guerritore a parlare di teatro e l’attrice Antonella Ferrari a parlare di malattia.

Per la quarta serata si attendono la direttrice d’orchestra Beatrice Venezia e la giornalista Barbara Palombelli, che ringrazia Mediaset per il consenso alla partecipazione: “Io credo che Sanremo attiri le polemiche come la calamita, le avevo messe nel conto”.

Sabato, non ci sarà Simona Ventura causa Covid, prevista invece la giornalista Giovanna Botteri. “Faccio un grandissimo in bocca al lupo a Simona, il mio applauso…”

Proprio Ventura è una delle 5 donne che in 66 edizioni sanremesi hanno condotto il Festival senza uomini a fianco; l’ultima Antonella Clerici nel 2010. Nessuna ha ripetuto l’esperienza.

Oggi, 2021, tante donne sul palco, ma di contorno. Noi donne, ha detto Elodie in seconda serata, dobbiamo fare più squadra. Un buon augurio per l’8 marzo.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su