Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Covid, Zaia: sogno Veneto Covid-free non è un’operazione politica

VIDEO
colonna Sinistra

Covid, Zaia: sogno Veneto Covid-free non è un’operazione politica

"Varianti pericolose ma per lockdown servono basi scientifiche"

Venezia, 16 feb. (askanews) – Sogno il Veneto Covid free, voglio vaccini per tutti ha detto il governatore Luca Zaia facendo il punto sulla situazione coronavirus nella Regione e ribadendo la volontà di acquistare vaccini in proprio per 27 milioni di dosi.

“Con il dottor Arcuri ne ho parlato, si è sentito con il dottor Flor che ha richiesto il numero di lotti dei vaccini, è corretto riconoscere che se ci fosse confermata la fornitura di 27 milioni di dosi divisi in due blocchi, 12 milioni e 15 milioni di dosi, da due intermediari distinti, un paese non può girarsi dall’altra parte”.

Zaia ha spiegato che si sta facendo una verifica sui lotti, ma ha precisato: “Noi non abbiamo fatto questa operazione per fare politica, non ce ne frega nulla, abbiamo 5 milioni di veneti che potrebbero chiedere di essere vaccinati; quindi li vogliamo per tutti i vaccini, ed è chiaro che se questa dote di vaccino entra in Italia il Veneto deve avere la sua quota”.

Inoltre, ha detto, il costo dei vaccini proposti dagli intermediari è in linea se non più basso di quello di mercato. E rispetto al contratto europeo, l’Europa consente ora di comprare i vaccini purché non si intacchi la fornitura per i paesi dell’Unione, cosa che, ha sotenuto Zaia, è chiaro che Germania e altri paesi stanno facendo.

Infine, sulle varianti del Covid-19, il presidente del Veneto ha spiegato che quella inglese pesa per il 18% sui contagiati della Regione, ed era stata individuata già a dicembre. “Bisogna fare attenzione” e “monitorare”, ha ribadito, e quanto all’ipotesi di un nuovo lockdown ha chiesto motivazioni scientifiche che lo giustifichino.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su