Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Pompei riapre ai turisti, un sospiro di sollievo per le guide

VIDEO
colonna Sinistra

Pompei riapre ai turisti, un sospiro di sollievo per le guide

Il sito archeologico aperto dal lunedì al venerdì come DPCM

Napoli, 18 gen. (askanews) – Pompei riapre ai turisti. Con il nuovo DPCM uno dei siti archeologici più amati al mondo torna ad accogliere i visitatori, dal lunedì al venerdì, pur nel rispetto delle norme anti-covid.

La riapertura rappresenta un sollievo per le guide turistiche che da mesi sono senza lavoro. “E’ il primo giorno dopo la chiusura che ci ha portato allo sfacelo. Siamo speranzosi ma vista la situazione con i decreti penso che si farà ben poco”, spiega una guida. “Ovviamente sarà una ripartenza molto graduale. Passeranno altri mesi per recuperare la normalità”, aggiunge un altro.

I turisti, soprattutto quelli stranieri, non vedevano l’ora di poter visitare il sito archeologico. “Era il mio sogno Pompei. E’ interessante vedere la storia romana ed essere qui. Non ho paura di questa situazione del Covid”, dice una turista.

“Finalmente possiamo visitare Pompei, siamo liberi di immergerci nella cultura italiana”, aggiunge un’altra.

La visita si svilupperà lungo un percorso segnalato all’interno del sito allo scopo di assicurare una giornata in sicurezza. Sarà possibile passeggiare all’interno dell’Anfiteatro, accedere alla Palestra grande e alla mostra “Venustas. Grazia e Bellezza a Pompei”. Si potranno visitare i Praedia di Giulia Felice e spostarsi su via dell’Abbondanza con accesso alle principali domus, ma anche attraversare la necropoli di Porta Nocera, l’Orto dei fuggiaschi, arrivare al quartiere dei teatri e al Foro triangolare. Da via dell’Abbondanza, inoltre, si potrà raggiungere il Foro con tutti i suoi edifici pubblici e religiosi, visitare lo spazio esterno delle Terme Stabiane o risalire via Stabiana fino a via del Vesuvio dove ammirare la casa di Leda e il cigno.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su