Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Torna campagna Hair has no Gender a sostegno comunità LGBTQI+

VIDEO
colonna Sinistra

Torna campagna Hair has no Gender a sostegno comunità LGBTQI+

P&G e Pantene promuovono cultura dell'inclusione

Roma, 25 nov. (askanews) – Anche quest’anno Procter&Gamble e Pantene hanno deciso di rinnovare il loro impegno a sostegno della comunità LGBTQI+ dando vita ad una nuova edizione di Hair Has No Gender, la campagna europea lanciata lo scorso anno con l’obiettivo di celebrare la diversità di ogni persona e il potere che hanno i capelli nel trasformare la nostra sfera emotiva e sociale e il modo in cui affrontiamo le sfide quotidiane. Una iniziativa lanciata in Italia lo scorso anno che ha avuto grande visibilità. E che quest’anno presenta diverse novità. Valeria Consorte, Vice Presidente Divisione Bellezza di P&G Italia.

“Parte la seconda edizione della campagna di Pantene Hair has no Gender a supporto della comunità LGBTQI+. L’obiettivo è sempre quello di raccontare e celebrare la diversità e l’importanza dell’inclusione. Quest’anno raccontiamo anche l’importanza del sostegno emotivo che la famiglia da nel percorso di transizione di queste persone. Cosa molto importante perchè la famiglia è il porto sicuro, dove essere capiti e accolti e sostenuti. Proprio per trovare poi la forza per mostrarsi al mondo”.

Famiglie saranno protagoniste della campagna, considerato il ruolo fondamentale che svolgono nella possibilità di esprimere in modo autentico sé stessi nella società. E sostegno rinnovato ad Associazione Libellula finanziando la sede di Roma e le attività dei centri di ascolto e i corsi professionali per la cura della bellezza e dei capelli. Samantha Trapanotto, Vicepresidente Associazione Libellula:

“Anche quest’anno abbiamo istituito grazie ai contributi ricevuti da Procter & Gamble e Pantene borse di studio per corsi di formazione per persone trans e non solo, avendo allargato la nostra azione a tutta la comunità LGBTQI+, borse di studio che permetteranno alle persone di autodeterminarsi e di avere un proprio lavoro”.

La campagna ha anche un altro importante partner: il DressCode Project. Ancora Valeria Consorte: “Sosteniamo anche il DressCode Project che ha l’obiettivo di creare degli spazi gender free all’interno dei Saloni, creando 50 Saloni entro il 2022 in Europa, Stati Uniti e Canada”.

Si avvia anche la partnership con Agedo, l’Associazione italiana di genitori, parenti, amiche e amici di persone LGBTQI+ per essere vicini alle tante famiglie che si trovano a vivere il percorso di coming out dei propri figli. Con #HairHasNoGender dunque una posizione chiara sull’importanza di abbattere pregiudizi e barriere nella società.

Riccardo Calvi, Responsabile Comunicazione P&G Italia: “Hair has no Gender è un progetto sostenuto da Pantene e Procter & Gamble, esempio pratico di come i valori del marchio e dell’azienda siano gli stessi ovvero l’attenzione alla diversità e alla valorizzazione dell’inclusione. Questo rientra nei progetti di cittadinanza di impresa di P&G che includono anche iniziative nell’ambito della parità di genere, etica e iniziative d’impresa, responsabilità sociale e sostenibilità ambientale”.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su