Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
VIDEO
colonna Sinistra

Ensi fa scuola di rap con il suo nuovo Ep “oggi”

Tanta voglia di sperimentare e uscire dalla "comfort zone"

Milano, 22 ott. (askanews) – È un pilastro della musica hip hop italiana e ha ancora molto da dire con il suo “Oggi” (Believe), il nuovo progetto discografico di Ensi. L’EP, che si compone di 6 brani, segna il ritorno ufficiale del rapper sulle scene a distanza di un anno dall’ultimo lavoro in studio.

“Questo Ep fa parte di un progetto più grande. Avevo l’esigenza di continuare a raccontare la mia storia che è iniziata tanti anni fa ma che fortunatamente trova sempre nuove fonti di ispirazione. Il momento storico che stiamo vivendo potrebbe deviare dal concetto dell’Ep come si chiama oggi, anche se ci sono richiami all’attualità è più una riflessione sul tempo in generale. Il tempo passa e il concetto che viene fuori da questo processo creativo è che nonostante cambino le cose nel tempo, la mia attitudine non cambia e il modo di vedere la musica e il modo di approcciarmi a questa musica, senza mai piegarmi alle volontà del mercato, della società e dir si voglia”.

Un progetto nato dalla volontà di Ensi di sperimentare e uscire dalla “comfort zone”.

“La zona di comfort visti anche i fatti di cronaca legati alla pandemia mondiale siamo un po’ tutti costretti a lasciarla, stiamo cambiando le abitudini, è un momento di adattamento e di riscoprirsi. Per quanto mi riguarda è stato anche andare a cercare nuove generazioni nelle produzioni, cambiare modalità di scrittura dando più spazio all’istinto e a fare le cose più lentamente, con la giusta intimità le la giusta riflessione”.

L’EP è il risultato del connubio tra la discografia passata e presente del rapper, con molte importanti e innovative collaborazioni tra cui Andry The Hitmaker, Chris Nolan, Dani Faiv, Giaime, Gemitaiz e Kanesh.

“Tutte le persone che ho scelto sono destinate a durare nel tempo, non sono delle meteore. Quando c’è questo tipo di connessione tra gli artisti diventa tutto molto naturale. Questa è una musica fatta di legacy, bisogna tramandare l’arte del rap, come io ho imparato da quelli più grandi di me a quali devo tutto, sono contento se la nuova generazione ha imparato qualcosa dal sottoscritto e sapere che i miei dischi sono stati influenti per la loro formazione”.

Attuale, sincero e mai banale, Ensi si conferma un artista da seguire.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su