Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Il 20 settembre è la Giornata mondiale della Paella

VIDEO
colonna Sinistra

Il 20 settembre è la Giornata mondiale della Paella

Previsti eventi in tutto il mondo e un campionato internazionale

Valencia, 19 set. (askanews) – Il 20 settembre è la Giornata Mondiale della Paella, che celebra il piatto più famoso della gastronomia spagnola, in particolare Valenciana. Un dato solo: con 8 milioni di ricerche su internet la Paella si posiziona come la quarta ricetta più ricercata al mondo. Un successo assoluto, e un piatto indimenticabile per chi lo ha provato.

Leticia Colomer France & Italy Market Manager di Visit Valencia:

“Con questo evento, anno dopo anno, noi valenciani vogliamo ringraziare il mondo per aver permesso che un umile piatto valenciano di origine contadina sia diventato un’icona della gastronomia internazionale e poi è il giorno in cui noi valenciani smettiamo di essere giudici severi su cosa sia un’autentica paella e accettiamo ingredienti e modi di prepararla che non siano strettamente tardizionali”.

Tanti, e globali, gli eventi per festeggiare la Paella. E per l’edizione 2020 il World paella day diventa anche World Paella Cup: un vero torneo gastronomico. Ancora Leticia Colomer:

“A Valencia, dal 17 al 27 settembre si svolge una restaurant week con la paella come piatto protagonista ma gli eventi sono in tutto il mondo, più di 30 città tra Abu Dhabi, New York Milano e tante altre organizzano diversi eventi per celebrare questa Giornata mondiale della paella. Ma l’elemento differenziale principale di quest’anno è che abbiamo organizzato un torneo gastronomico, la world paella day cup; è un campionato mondiale di paella dove 8 chef internazionali, 4 uomini e 4 donne, si sfidano a fare la miglior paella. Sono Paesi molto diversi, abbiamo l’Italia, la Spagna, la Francia, la Romania ma partecipano anche Giappone, Australia. Stati Uniti o Messico. Si trasmetterà online il 30 settembre e si potrà seguire sul sito worldpaelladay.org e, a parte una giuria ufficiale, tutti potremo votare il nostro chef preferito sui social di World paella day, su Facebook e Instagram. Gli italiani potranno votare lo chef italiano, per esempio”.

Riflettori, e fornelli, accesi sulla Paella, ma non solo. La sua terra d’origine, Valencia, mantiene stretto il rapporto con la sua tradizione, guardando al tempo stesso al futuro. Come conferma di nuovo Colomer:

“È vero che siamo legati al territorio, proprio il territorio dove si coltivano gli ingredienti per fare la paella ma puntiamo sul futuro; Valencia sarà la capitale mondiale del design 2022, è stata la prima città al mondo che è riuscita a misurare e verificare l’impronta di carbonio di tutta la sua attività turistica e infine siamo finalisti per diventare capitale europea dell’innovazione 2020. Sono rimaste 6 città in gara e la città vincitrice si saprà il 24 settembre, tra pochissimi giorni”.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su