Header Top
Logo
Lunedì 18 Novembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Libano, partiti di governo accettano piano riforme premier Hariri

VIDEO
colonna Sinistra

Libano, partiti di governo accettano piano riforme premier Hariri

Dopo diversi giorni di proteste, prevista approvazione formale

Beiurt, 21 ott. (askanews) – Dopo diversi giorni di proteste, talvolta violente, i principali partiti del Libano hanno accettato una serie di riforme proposte dal primo ministro Saad Hariri per mettere fine alle rivolte di piazza. Di fronte alla pressione della strada, Hariri aveva dato venerdì tre giorni di tempo al suo governo per approvare le riforme finora bloccate dalle divisioni politiche, un ultimatum che sarebbe scaduto questa sera.

Ma i principali leader politici hanno risposto, accettando in particolare la decisione di evitare l’imposizione di nuove tasse e di avviare un programma di privatizzazione.

Il consiglio dei ministri deve dare ora la sua approvazione formale alla presenza del presidente Michel Aoun.

Le ultime proteste sono state innescate dall’annuncio senza preavviso, giovedì scorso, di una nuova imposta sulle chiamate effettuate tramite le app di messaggistica Internet, come WhatsApp.

Per il quarto giorno consecutivo, i libanesi sono scesi in piazza in tutto il Paese per chiedere le dimissioni dell’intera classe politica. La mobilitazione ha coinvolto centinaia di migliaia di persone che contestano i polici per la loro corruzione e l’incapacità di condurre riforme in un Paese con infrastrutture evanescenti.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su