Header Top
Logo
Martedì 15 Ottobre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Spettacolo
  • David Hasselhoff a Berlino: “Abbiamo salvato una parte di Muro”

VIDEO
colonna Sinistra

David Hasselhoff a Berlino: “Abbiamo salvato una parte di Muro”

L'attore presenta audiolibro da lui scritto sulla Guerra fredda

Berlino, 17 set. (askanews) – L’attore americano David Hasselhoff è tornato a Berlino, circa 30 anni dopo avere cantato la sua hit “Looking for freedom” davanti a 500.000 spettatori alla Porta di Brandeburgo nel 1989, poche settimane dopo la caduta del Muro. Questa volta si è fatto immortalare davanti alla East Side Gallery, il più lungo e colorato tratto di Muro ancora in piedi trasformato in galleria d’arte.

La star di storiche serie tv come “Supercar” (1982-1986) e “Baywatch” (1989-2000) è un apprezzato cantante in Germania, dove è venuto a presentare un audiolibro “Up Against The Wall – Mission Mauerfall”, da lui scritto e a cui presta la voce. Una spy story ambientata nella Guerra fredda, che lo vede protagonista.

Cinque anni fa, l’artista americano, che conta una bis nonna paterna tedesca che emigrò nel 1865 a Baltimora, era già venuto nella Capitale tedesca per difendere questo tratto di Muro minacciato da un progetto immobiliare. Qui ha firmato autografi e dichiarato:

“È pazzesco perché il Muro è ancora in piedi. La prima volta che ho visto alcuni lavori di costruzione di un nuovo edificio è stato scoraggiante. Ma siamo riusciti a salvare una parte di muro e penso che sia davvero importante, perché tutti coloro che vengono a Berlino cosa vogliono vedere la prima volta? Il muro, vogliono vedere una Trabbi o andare alla Porta di Brandeburgo. È importante avere una rappresentazione per le persone che sono morte”.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su