Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Milano, oltre 18mila presenze in tre giorni al Padel Trend Expo

colonna Sinistra
Mercoledì 18 gennaio 2023 - 14:57

Milano, oltre 18mila presenze in tre giorni al Padel Trend Expo

Tantissimi i vip che hanno partecipato entusiasmando il pubblico

Milano, oltre 18mila presenze in tre giorni al Padel Trend Expo
Roma, 18 gen. (askanews) – Che il padel non sia più una moda è ormai evidente a tutti, con oltre 7mila campi in Italia e quasi un milione di praticanti. Ma quello che è successo a Milano al Padel Trend Expo, il primo evento in Italia interamente dedicato a questo sport, è davvero straordinario.


Una tre giorni a ritmi battenti – si legge in una nota – a due passi dal quartiere modaiolo di Citylife e con un programma ricchissimo (intrattenimento, shopping, tornei e convegni) che ha coinvolto oltre 18mila persone di cui “solo” 2mila messe in campo dagli organizzatori (sei i campi allestiti per l’occasione nel bellissimo padiglione del MiCo) che hanno avuto la possibilità di partecipare alle numerose clinic realizzate da coach internazionali di assoluto livello quali Martin Echegaray, Marcela Ferrari, Maxi Castellote, e Gustavo Spector, oltre a poter provare le nuove collezioni di racchette, messe a disposizione dai numerosi top brand presenti in fiera.



Organizzata da Next Group, gruppo di comunicazione integrata, in collaborazione con la Federazione Italiana Tennis e Padel e il patrocinio del Comune di Milano, la “fiera” a cui erano presenti oltre 90 espositori è stata presa d’assalto dagli appassionati che hanno potuto incontrare, vedere in azione e addirittura giocare con campioni del mondo e pro internazionali del calibro di Martin Di Nenno, Miguel Yanguas, Gonzalo Rubio, Mati Diaz, Veronica Virseda, Jessica Castello, Luca Bergamini, Tolito Aguirre (spettacolari le sue giocate), Juan Restivo, Alvaro Montiel e tanti altri.


Non potevano ovviamente mancare gli ex calciatori (Candela, Di Biagio, Maini, Locatelli, Amoruso, Panucci, Adani, Toni, Fiore e Giannichedda) che capitanati da Bobo Vieri e il suo torneo Italy Padel Tour si sono dati battaglia davanti alle centinaia di persone che gremivano le tribune. Il torneo è stato vinto dalla coppia formata da Toni e Locatelli.



“Siamo decisamente soddisfatti di essere riusciti a trasformare una scommessa di un anno fa, oggi in realtà. È stato un week end semplicemente incredibile e allo stesso tempo emozionante, nel vedere i tanti espositori felici e il pubblico partecipare alle tantissime attività messe in campo dal nostro instancabile team”, ha dichiarato Marco Jannarelli, presidente di Next Group.


“Un successo che voglio condividere con tutti, a partire dalle aziende che hanno creduto in noi e che sono state ripagate da così tanta affluenza che ci fa ben sperare per la prossima edizione nel 2024 che sarà ancora più ricca e con tante altre novità”, le parole di Luigi Spera, direttore generale di Padel Trend Expo.



Spazio anche all’inclusione con l’evento europeo di Padel Mixto (coppie formate da un giocatore normodotato insieme a uno in carrozzina) con la partecipazione di esponenti di ben cinque nazioni; l’evento organizzato dalla Onlus Sportinsieme e sostenuto dalla Fondazione Entain, ha visto la partecipazione di Oscar Agea, il giocatore spagnolo più forte del mondo.


E poi ancora show divertentissimi sul palco e partite inedite nei campi con la partecipazione di Cabrini, Barzagli, Jimmy Ghione, Moreno Morello, Cambiasso, Junior Kelly, Hugo Sconochini, Claudio Coldebella, Paul Griffen, Damiano Pippi, Mark Iuliano, Alberto Cisolla, Claudio Galli, Davide Silvestri, Francesco Oppini, Cristian Zenoni, oltre ai Tik Toker Nunzio Fresi e Tommaso Donadoni.


Presenti tanti stelle italiane, come Carolina Orsi ed Emily Stellato, medaglie di bronzo ai recenti mondiali di Dubai ed ancora il campione italiano Marco Cassetta, insieme a Marcelo Capitani, Lorenzo Di Giovanni, Michele Bruno, Luca Mezzetti, Alessandro Mezzetti, Francesca Campigotto, Saverio Palmieri e Alessandro Cervelletti.


Infine – conclude la nota – anche la parte convegni ha riscosso una grande adesione, sia per la trasversalità degli argomenti, sia soprattutto per il livello dei diversi relatori.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su