Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Coppa Davis, grinta e coraggio: super Sonny trascina l’Italtennis

colonna Sinistra
Sabato 26 novembre 2022 - 16:57

Coppa Davis, grinta e coraggio: super Sonny trascina l’Italtennis

Vittoria al terzo set, Shapovalov chiude con tre doppi falli

Coppa Davis, grinta e coraggio: super Sonny trascina l’Italtennis
Malaga, 26 nov. (askanews) – Un match al cardiopalma. Lorenzo Sonego si mangia un match già vinto sciupando il vantaggio al tie-break del secondo set, ma poi se lo riprende, superando il canadese Denis Shapovalov al terzo set, in una maratona durata 3 ore e 15 minuti. Italia in vantaggio contro il Canada 1 a 0 nella semifinale di Coppa Davis, in corso a Malaga, in Andalusia.


Partenza in salita per Lorenzo Sonego che concede un break in apertura e con Shapovalov che non concede nemmeno un 15 portandosi velocemente sul 2-0. L’azzurro fatica a prendere il ritmo, ma al terzo game il match cambia musica. Il numero due dell’Italtennis strappa il servizio al canadese per poi allungare sul 3-2. La partita ora è in parità. Al tie-break, Sonego allunga sul 5-1. Il tifo a Malaga comincia ad accendersi al grido di “Italia, Italia”. Shapovalov, il mancino che ama passarsi la palla tra le gambe prima di servire, rimonta fino al 5-4, ma l’azzurro chiude sul 7-4 incassando il primo set in un’ora e dieci minuti. Quattro aces e 63% di prime palle per Sonny.



Secondo set in equilibrio fino al 5-4 Shapo, quando l’azzurro annulla 5 match point. Anche la seconda frazione si decide al tie-break. L’azzurro si porta avanti sul 5-2, ma si fa recuperare e il secondo set è canadese. Peccato per il tennista italiano che sembrava poter chiudere qui la partita.


Match in equilibrio nel terzo set, fino a quando sul 5-4, Shapovalov commette tre doppi falli consecutivi, regalando all’Italia il primo punto.



Sulla panchina azzurra c’è anche Matteo Berrettini che si alza in piedi ad ogni punto di Sonny. Tra le autorità il numero uno della Federazione Italiana Tennis, Angelo Binaghi.


Foto di Brigitte Grassotti



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su