Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Gp Italia, il trionfo di Verstappen, Leclerc è secondo

colonna Sinistra
Domenica 11 settembre 2022 - 16:53

Gp Italia, il trionfo di Verstappen, Leclerc è secondo

L'olandese parte dalla settima posizione. Sainz è quarto

Gp Italia, il trionfo di Verstappen, Leclerc è secondo
Roma, 11 set. (askanews) – Non c’è penalità che tenga, non c’è piazzola che faccia la differenza. E’ sempre Super Verstappen che espugna anche Monza davanti a un Leclerc che lotta con onore ma che non riesce ad insidiare la vittoria di verstappen. Alla fine è secondo tra gli applausi dei tifosi della rossa. Ennesima rimonta impossibile per il campione del mondo. Dopo la vittoria dalla decima posizione di Budapest e quella dalla 14esima di Spa, Verstappen ha aggiunto un’altra perla alla collezione, il trionfo in Italia partendo dalla settima casella. Terzo posto per la Mercedes del solito George Russell, mentre da applausi è il quarto posto di Carlos Sainz con la seconda rossa, partito dal fondo. Per lo spagnolo una rimonta accompagnata da tanti boati del pubblico italiano, comunque una prestazione da ricordare.


Verstappen già al secondo giro è riuscito a risalire fino al terzo posto dopo aver passato in pista dopo il via Alonso, Gasly e Ricciardo. L’olandese ci ha messo altre due tornate per prendere a superare l’inglese della Mercedes, lanciandosi all’inseguimento di Leclerc. Il monegasco e la Ferrari hanno deciso di sfruttare la Virtual Safety Car chiamata per il ritiro di Sebastian Vettel per montare le gomme medie e qui si è vista la tranquillità della Red Bull. Verstappen è rimasto in pista e ha tirato fino alla metà gara, fermandosi per montare le medie al giro 26. Il ferrarista non poteva arrivare fino al traguardo con la sua media, e infatti al giro 34 è rientrato per la seconda sosta, montando la soft per provare una disperata rimonta. A 5 giri dalla fine Safety Car per rimuovere la vettura di Ricciardo, ma nessun problema per la Red Bull, che ha messo le soft nuove rimaste per andare a chiudere la gara senza problemi, addirittura dietro alla Safety Car, sotto la bandiera a scacchi sventolata da Giacomo Agostini. Non bello vedere una gara che termina dietro alla vettura di sicurezza, discussioni sulla gestione della rimozione della vettura di Ricciardo. Ma la vittoria di Verstappen è stata indiscutibile. La Ferrari ha onorato comunque la festa del centenario di Monza alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.



Adx




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su