Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Sontuoso Verstappen, parte 14esimo e vince il Gp del Belgio

colonna Sinistra
Domenica 28 agosto 2022 - 16:45

Sontuoso Verstappen, parte 14esimo e vince il Gp del Belgio

Vetta in 12 giri. Sul podio Perez e Sainz, sesto Leclerc

Sontuoso Verstappen, parte 14esimo e vince il Gp del Belgio
Roma, 28 ago. (askanews) – Un sontuoso Verstappen conquista a Spa il Gp del Belgio. Cambia la power unit, parte quattordicesimo e in dodici giri (di 44) conquista al testa e scava ancor di più un solco sul mondo alle sue spalle. Ora Max Verstappen è a 284 punti, ne ha 93 in più del secondo, che è il suo compagno di squadra Perez, a 191. Terzo è Leclerc a 186.


Il Mondiale è già praticamente suo dopo 14 tappe. Alle sue spalle Perez e Sainz che conquista il terzo posto dopo aver battagliato con Russell mandandolo giù dal podio. Leclerc (partito 16esimo), penalizzato di 5″, cede il quonto posto ad Alonso e chiude sesto. Superati i limiti di velocità in pit-lane durante l’ultimo pist-stop. Poi Ocon, Vettel, Gasly, Albon Stroll.



Gara capolavoro per l’olandese. Partenza a fionda di Verstappen e Leclerc che, dal fondo, risalgono posizioni su posizioni. In due giri Verstappen è ottavo, Leclerc decimo. Un contatto Hamilton-Alonso mette fuori gioco il britannico; per lui gara finita con una perdita d’olio. Sulla ghiaia anche Bottas: in pista la Safety Car. Pit stop per Leclerc (“sento odore di fumo”. “Era una visiera a strappo che si era incastrata”, gli dicono dal box Ferrari). Dopo sei giri Sainz sempre in testa davanti a Perez e Russell. Verstappen è 6°, Leclerc 16° e un po’ bloccato nel traffico. Dopo sette giri Sainz ha quasi 2″ di vantaggio su Perez, ma dietro rientra un Verstappen che vola: quarto a poco più di 5″ dallo spagnolo. Al dodicesimo giro pit stop di Sainz con Perez in testa. Verstappen attacca il compagno e passa. Dopo 12 giri e la sosta di Sainz, l’olandese è leader del GP del Belgio con lo spagnolo che rientra quinto (Leclerc nono). Rientra anche Verstappen con una favolosa gestione gomme: 2.2 il vantaggio su Perez. Sainz torna in testa ma l’olandese lo supera al giro 19. Spagnolo passato anche da Perez un paio di tornate dopo. A metà gara Verstappen, Perez, Sainz, Russell, Leclerc, Alonso, Vettel, Ocon, Albon. Secondo giro di pit stop: Leclerc rientra al settimo posto, Sainz al quarto. Al comando Verstappen su Perez. Il Gp ha poco altro da dire se non che Sainz prima viene passato da Russell e poi lo ripasso chiudendo al terzo posto Adx




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su