Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • KPGM Women’s PGA Championship: sfida Major per Giulia Molinaro

colonna Sinistra
Mercoledì 22 giugno 2022 - 13:06

KPGM Women’s PGA Championship: sfida Major per Giulia Molinaro

Negli Usa, la veneta sarà tra le 156 protagoniste del torneo

KPGM Women’s PGA Championship: sfida Major per Giulia Molinaro
Roma, 22 giu. (askanews) – Giulia Molinaro al KPMG Women’s PGA Championship. Nel terzo Major femminile del 2022, il montepremi è stellare. Al KPMG Women’s PGA Championship per provare a ripetere la grande prestazione offerta nel 2021 quando si classificò terza ottenendo il suo miglior risultato in un torneo del Grande Slam. Giulia Molinaro, proette veneta, sarà tra le 156 protagoniste del terzo Major femminile del 2022, in programma dal 23 al 26 giugno al Congressional Country Club di Bethesda, in Maryland. Negli Usa, l’evento metterà in palio un montepremi di 9.000.000 di dollari, in aumento di 4.500.000 rispetto allo scorso anno. A difendere il titolo sarà l’americana Nelly Korda, seconda nel world ranking e runner up, la scorsa settimana, al Meijer LPGA Classic.


In gara ecco inoltre tutte le migliori proette al mondo, a partire dalla numero 1, la sudcoreana Jin Young Ko. Con lei altre undici vincitrici di almeno un evento sul LPGA Tour 2022: Marina Alex, Nasa Hataoka, Brooke Henderson, Eun-Hee Ji, Hyo Joo Kim, Lydia Ko, Nanna Koerstz Madsen, Jennifer Kupcho (che quest’anno ha già fatto suo il The Chevron Championship ed è reduce dall’exploit al Meijer LPGA Classic), Minjee Lee, Leona Maguire e Atthaya Thitikul.



Otto le past winner nel field. Oltre a Nelly Korda, anche Sei Young Kim (2020), Hannah Green (2019), Sung Hyun Park (2018), Brooke Henderson (2016), Inbee Park (2013, 2014, 2015) e Cristie Kerr (2010) e Anna Nordqvist (2009).


L’evento si disputerà sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 36 che lascerà in gara le prime 60 classificate e le pari merito al 60/o posto. Nel 2000, Stefania Croce firmò il miglior risultato di un’azzurra nella storia della competizione classificandosi seconda – dopo il play-off – alle spalle di Juli Inkster.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su