Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Gp Spagna, doppietta Red Bull. Leclerc domina poi si ritira

colonna Sinistra
Domenica 22 maggio 2022 - 17:11

Gp Spagna, doppietta Red Bull. Leclerc domina poi si ritira

Vince Verstappen ora leader del Mondiale, poi Perez e quarto Sainz

Gp Spagna, doppietta Red Bull. Leclerc domina poi si ritira
Roma, 22 mag. (askanews) – Doppietta Red Bull, suicidio Ferrari. Il Gp di Spagna, sesta prova del mondiale di Formula1 va in archivio con l’esito meno desiderato. Charles Leclerc, autentico dominatore del Gp ha alzato bandiera bianca al 27esimo giro per un cedimento del motore. Seconda vittoria consecutiva per Verstappen che diventa il nuovo leader del Mondiale con 6 punti di vantaggio sul monegasco. L’olandese trionfa in Spagna nonostante i problemi al DRS, un fuoripista e dei sensori capricciosi che lo hanno fatto penare.


Sul podio anche Perez che ha ceduto il passo per ordine di scuderia al compagno, e Russell. Quarto posto per la Ferrari di Sainz che, partito male, ha risalito la china fino all’ultimo sorpasso su Hamilton arrivato in debito di benzina al traguardo. Poi Bottas, Ocon, Norris, Alonso. Verstappen è il nuovo leader del mondiale. Eppure la giornata era cominciata in maniera splendida.



Alla partenza buono spunto di Leclerc che sbatte la porta in faccia a Verstappen. Deciso Charles. Perde due posizioni Sainz. Al giro 2 Hamilton va ai box, lenta la sosta dopo la foratura per il contatto con Magnussen. Al settimo giro Boato del pubblico per il sorpasso di Alonso su Vettel, ma fiato sospeso per il testacoda di Sainz in curva 4. La Ferrari dello spagnolo procede senza problemi. Dopo Sainz, anche Verstappen perde la macchina in curva 4. Per il pilota Red Bull, però, il problema sembra sia scaturito da una folata di vento. Rientra terzo dietro Russell. Al giro 14 pit stop per Russell e anche per Verstappen che ha problemi con il suo Drs. Leclerc vola su Russell e Verstappen, perfetto il suo pit stop al giro 22: 2.2 secondi: 5.8 il vantaggio di Leclerc, leader del GP, su Russell. E dopo aver realizzato il giro veloce in 1’27″030 arriva la grande beffa per Leclerc costretto ai box per un cedimento del turboal 27esimo giro. E’ il primo problema di affidabilità della Ferrari in questa stagione. Scatta in testa la Mercedes di Russell tallonata dalla Red Bull di Perez. Terzo Verstappen che lotta ancora con problemi di DRS; ma con il gioco dei pit stop passa al comando al 38esimo giro davanti al compagno di squadra Perez ed alla Mercedes di Russell. Poi Bottas e la Ferrari di Sainz. Il pit stop di Verstappen rimanda in testa Perez che risponde così al muretto: “Fallo passare? Questo non è leale” ma un giro dopo si sposta per lasciare la testa all’olandese. Finisce così con il doppio sorpasso della Red Bull sulla Ferrari, sia nel mondiale piloti che in quello costruttori. La F1 non si ferma, arriva Montecarlo nel prossimo weekend.


Adx



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su