Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Il Chelsea passa di mano, finisce l’era Abramovich

colonna Sinistra
Sabato 7 maggio 2022 - 13:06

Il Chelsea passa di mano, finisce l’era Abramovich

Accordo da 5 miliardi di euro con il gruppo di Todd Boehly

Il Chelsea passa di mano, finisce l’era Abramovich
Roma, 7 mag. (askanews) – Il Chelsea passa di mano. Da Roman Abramovich ad un gruppo guidato da Todd Boehly, co-proprietario della squadra di Mlb dei Los Angeles Dodgers. Si tratta di un affare da 4,25 miliardi di sterline (pari a 5,2 miliardi di dollari e circa 4,9 miliardi di euro). A ufficializzare l’offerta è lo stesso club londinese. “La cessione – spiega una nota – sarà finalizzata alla fine di maggio in attesa di tutte le autorizzazioni necessarie”. L’accordo dovrà essere approvato dalla Premier League e dal Governo britannico. Il Chelsea sottolinea che “la cessione del club dovrebbe essere completata alla fine di maggio, fatte salve tutte le necessarie approvazioni normative” e che “ulteriori dettagli verranno forniti in quel momento”. Il proprietario russo del Chelsea Roman Abramovich ha messo sul mercato, praticamente costretto, il club campione del mondo a marzo, pochi giorni prima che lo stesso Abramovich fosse sanzionato dal governo britannico in seguito all’invasione dell’Ucraina.Il gruppo di investitori di Boehly comprende il co-proprietario dei Dodgers Mark Walter, il miliardario svizzero Hansjoerg Wyss e il fondo di investimenti statunitense Clearlake Capital.


“Il Chelsea Football Club può confermare che sono stati concordati i termini per un nuovo gruppo di proprietà, guidato da Todd Boehly, Clearlake Capital, Mark Walter e Hansjoerg Wyss, per acquisire il club”, si legge nel comunicato della società londinese. “Dall’investimento totale effettuato, due miliardi e mezzo di sterline saranno utilizzati per acquistare le azioni del Club – è scritto ancora nel comunicato – e tali proventi saranno depositati su un conto bancario congelato nel Regno Unito con l’intenzione di donare il 100% a cause di beneficenza, come confermato da Roman Abramovich”. “Sarà necessaria l’approvazione del governo del Regno Unito per trasferire i proventi dal conto bancario congelato nello stesso Regno Unito”, conclude la nota. I nuovi proprietari si sarebbero impegnati a spendere 1,75 miliardi di sterline in ulteriori investimenti a beneficio del Chelsea.



Adx/Pie




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su