Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Masters femminile, l’Italia cala il pokerissimo

colonna Sinistra
Lunedì 18 gennaio 2021 - 19:33

Masters femminile, l’Italia cala il pokerissimo

Cinque azzurre protagoniste in Georgia dal 31 marzo
Masters femminile, l’Italia cala il pokerissimo

Roma, 18 gen. (askanews) – La seconda edizione dell’Augusta National Women’s Amateur Championship, in programma dal 31 marzo al 3 aprile 2021 (il torneo si giocherà sulla distanza di 54 buche), si colora d’azzurro. L’Italia in Georgia (Usa) calerà il pokerissimo di atlete.

Cinque azzurre per la seconda edizione del Masters femminile – Tra le protagoniste in gara, nel Masters in rosa, ci saranno anche Caterina Don, Benedetta Moresco, Alessia Nobilio, Emilie Alba Paltrinieri e Anna Zanusso.

Un traguardo storico per la Federazione Italiana Golf, guidata da Franco Chimenti, Vicepresidente Vicario del CONI, a coronamento del proficuo lavoro intrapreso da tutto lo staff tecnico, a partire da Anna Roscio, Coordinatrice delle Squadre Nazionali Femminili, e Roberto Zappa, Commissario Tecnico. Per una Federazione fortemente impegnata nello sviluppo del movimento “rosa” attraverso il Progetto “Golf è donna”.

Quattro azzurre nella Top 30 del world amateur golf ranking – Al fianco delle migliori dilettanti al mondo anche cinque protagoniste del movimento azzurro. Che può vantare un settore di assoluto valore come testimoniano i numeri e le classifiche. Tra le partecipanti al torneo sono infatti quattro quelle nella Top 30 del world amateur golf ranking. La Nobilio è 11/a e precede nella graduatoria B. Moresco, 14/a. Seguono la Don, 27/a, e la Paltrinieri, 30/a. La Zanusso è invece attualmente 79/a.

Nel 2019 la prima edizione, nel 2020 l’annullamento per Covid – Nel 2019 il torneo – il cui ultimo giro si giocò sul percorso dell’Augusta National, tra i templi del “green” – fu vinto dalla statunitense Jennifer Kupcho (oggi professionista), la prima a iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro. Alla competizione presero parte anche quattro azzurre: con Don (che con un 12/o posto finale risultò la migliore tra le italiane) e Nobilio – attese quest’anno alla seconda esperienza in altrettante edizioni – anche Virginia Elena Carta e Alessandra Fanali. Poi, nel 2020, l’evento fu cancellato a causa dell’emergenza sanitaria. Il field prevedeva la presenza in gara proprio delle cinque moschettiere azzurre quest’anno nuovamente invitate – solo gli Stati Uniti avrebbero avuto una rappresentativa più numerosa – e che in primavera saranno protagoniste in un appuntamento attesissimo.

Le atlete in gara, tra studio e sport negli Usa – Eccellenze nello sport e nello studio. I risultati raggiunti negli anni da Don, Nobilio, Benedetta Moresco, Paltrinieri e Zanusso hanno attirato le attenzioni dei migliori College Usa. Tutte e cinque le ragazze invitate al Masters femminile sono ora in alcune delle migliori realtà americane. La Don studia e gioca nella University of Georgia, mentre per la Nobilio e la Paltrinieri si sono aperte le porte della University of California (UCLA) di Los Angeles. La Moresco ha raggiunto invece la sorella Angelica alla University of Alabama. Infine, la Zanusso, è alla University of Denver.

Prima l’Augusta National Women’s Amateur, poi il Masters maschile – La sfida al femminile precederà il grande show del Masters maschile. Con i big del golf mondiale che, da giovedì 8 a domenica 11 aprile, nella 85/a edizione del torneo si contenderanno la “Green Jacket” indossata, nel 2020, da Dustin Johnson, numero 1 mondiale.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su