Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Spettacolo
  • Roma, Montanari in “Lettera a Pasolini” apre i Concerti nel parco

colonna Sinistra
Martedì 28 giugno 2022 - 11:42

Roma, Montanari in “Lettera a Pasolini” apre i Concerti nel parco

Il 1 luglio, sul palco con Di Battista (sax) e Sorrentino (basso)

Roma, Montanari in “Lettera a Pasolini” apre i Concerti nel parco
Roma, 28 giu. (askanews) – Il festival “I Concerti nel Parco” inaugura venerdì 1 luglio con una Prima Assoluta, “Lettera a Pasolini”: nell’ambito delle celebrazioni Pasoliniane 2022, in occasione del centenario dalla nascita del grande regista e poeta, una nuova produzione LVF nata da una commissione de I Concerti nel Parco a Francesco Montanari e realizzata in collaborazione con il festival e Altra Scena Srl.


Francesco Montanari, romano della generazione ’80, nato quando Pasolini era già scomparso, ripercorre tramite le lettere ricevute da Pasolini il cambiamento di un Paese, l’annichilimento di una società e le eterne speranze dei giovani. Firmano la drammaturgia Matteo Cerami, regista e sceneggiatore, e Davide Sacco, regista e drammaturgo, oggi direttore artistico del Teatro Manini di Narni. Ad accompagnarlo musicalmente il suono unico ed inimitabile del sax di Stefano Di Battista, al quale Montanari è legato da forte amicizia e stima professionale, sentimenti che hanno finalmente trovato, per la prima volta, l’occasione di evolversi in una collaborazione artistica.



“Nell’avvicinarci al Pasolini della rubrica ‘Le Vie Nuove’ – commenta Davide Sacco – siamo rimasti profondamente affascinati dalla profonda divisione tra chi gli scriveva: ragazzi innamoratissimi, fascisti che lo odiavano, professori, massaie. Quello che più ci ha colpiti, però, è stata la straordinaria tenerezza e umanità con cui PPP rispondeva a tutti. E così abbiamo individuato il fil rouge di questo spettacolo: l’attenzione e la responsabilità in particolare nelle risposte ai giovani, che in lui cercavano una bussola per navigare, in un’Italia che stava per cambiare o era già cambiata”.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su