Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Spettacolo
  • Make it Short, i capolavori dell’arte raccontati in chiave pop

colonna Sinistra
Giovedì 23 giugno 2022 - 17:35

Make it Short, i capolavori dell’arte raccontati in chiave pop

Dal 23 giugno la serie YouTube della Galleria Nazionale di Roma

Make it Short, i capolavori dell’arte raccontati in chiave pop
Milano, 23 giu. (askanews) – I capolavori dell’arte raccontati in chiave pop in una serie su YouTube. Parte il 23 giugno “Make it Short”, la nuova serie sul canale YouTube della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, in collaborazione con YouTube e Google Arts & Culture.


Ogni giorno alle 14, dal 23 giugno al 10 luglio, sul canale YouTube della Galleria Nazionale 10 giovani creator donne racconteranno 20 capolavori delle collezioni del museo utilizzando YouTube Shorts, la funzione di YouTube grazie a cui è possibile realizzare video di massimo 60 secondi, utilizzando la fotocamera del proprio dispositivo mobile.



Le creator Basic Gaia, Federica Mutti, mrtndamex, Lucrezia Oddone, Gaia Lapasini, Carolina Chiari, Ginevra Iorio, Pitta, Eleonora Tani e Valeria De Angelis e Maria Chiara Cicolani di Eterobasiche, ci offrono il loro sguardo su alcuni capolavori di arte moderna e contemporanea in mostra alla Galleria Nazionale.


I video – girati da Carlotta Marrucci con Marta Antonioli e Nicola Baraglia, e arricchiti dalle illustrazioni animate di Marti´ Guixe´, designer, artista e curatore catalano – trascendono dai confini abituali del formato e del sottocodice dei social network, oscillando tra un racconto tradizionale delle opere e il tone-of-voice informale che gli da del “tu”.



Insieme ai video Shorts, dal 12 luglio sarà online anche la seconda stagione di Breve videostoria di (quasi) tutto dal titolo The Important Thing (About Movies, Architecture and Literature). 9 episodi long-format con Carlotta Vagnoli, Sabrina Efionayi, Valeria Della Valle, Ema Stokholma, Irene Vetere, Elisa Fuksas, Francesca Perani, Federico De Matteis e Simone Bove.


L’esperienza dei 20 capolavori delle collezioni della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea potrà’ essere approfondita anche su Google Arts & Culture, grazie ad altrettante storie e immagini in altissima risoluzione. Contenuto speciale e’ il Behind the (Short) Scenes, che racconta la serie YouTube attraverso le testimonianze delle creator che hanno partecipato al progetto.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su