Header Top
Logo
Martedì 31 Gennaio 2023

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Spettacolo
  • Il Festival Propatria porta i film romeni alla Casa del Cinema

colonna Sinistra
Venerdì 23 settembre 2016 - 11:14

Il Festival Propatria porta i film romeni alla Casa del Cinema

La mini-rassegna di due giorni il 24 e il 25 settembre
20160923_111401_90DB26D8

Roma, 23 set. (askanews) – Alla Casa del Cinema di Roma il 24 e 25 settembre torna il cinema romeno. “Le tracce della cinematografia romena nella diaspora”, è la rassegna gratuita che fa parte del Festival Internazionale Propatria – Giovani Talenti Rumeni e che comprende diversi film di corto, medio e lungo metraggio in cui sono protagonisti attori romeni o che sono realizzati dai giovani registi romeni che vivono all’estero.

Il festival Propatria incontra qui il progetto “Tabara de film”, un campo estivo che si realizza ogni anno nel mese di agosto in Romania, dove i ragazzi dopo una full immersion nel mondo del cinema girano un lungometraggio a tutti gli effetti. Il progetto, realizzato in coproduzione con la Televisione Nazionale Romena TVR e in collaborazione con Radio Romania, quest’anno presenta “The EDGE” (La Limita), regia Bogdan Alexe e Tiberiu Rotarescu.

Gli altri film presentati nella breve rassegna, tappa del Festival che si concluderà l’1 ottobre con il Galà dei talenti romeni, under 30, prevedono “Terapie pentru crima”, regia di Kiki Vasilescu, che firma anche la regia del documentario “Chiese di legno della Romania”. “La Fanciulla dagli occhi verdi”, regia di Mihai Mihaescu, “Io, Loro e Lara”, regia di Carlo Verdone, “Le statue daciche a Roma”, “La perla”, regia di Violeta Birla, “Doina”, regia di Nikolas Grasso.

In apertura della rassegna il recital di Mariana Preda(Olanda) al flauto di pan.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra