Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Senza categoria
  • Antonio Panico si riconferma anche nel 2022 come Business Coach dell’anno

colonna Sinistra
Venerdì 24 giugno 2022 - 17:56

Antonio Panico si riconferma anche nel 2022 come Business Coach dell’anno

In occasione dei prestigiosi premi internazionali del magazine CEO Today

Antonio Panico si riconferma anche nel 2022 come Business Coach dell’anno
Roma, 24 giu. – Punto di riferimento editoriale per imprenditori e consulenti di alto profilo, il magazine anglosassone CEO Today ha assegnato anche quest’anno gli ambiti CEO Today Management Consulting Awards per premiare i leader e le menti più audaci e innovative nel settore della consulenza gestionale, sempre più determinante nel rafforzare le realtà sia pubbliche che private a livello globale.


Il business coach italiano Antonio Panìco si riconferma, per il secondo anno consecutivo, “Business Coach dell’anno” ai CEO Today Management Consulting Awards edizione 2022.



Fondatore e CEO dell’impresa Business Coaching Italia, con un passato imprenditoriale e manageriale in aziende italiane e internazionali, Panìco gestisce oggi la prima azienda in Italia a occuparsi in maniera mirata di coaching per le aziende. La realtà, tra le più solide e strutturate in Europa, aiuta, con un organico di 20 coach esperti,  centinaia di imprese Italiane a organizzare e incrementare il proprio business tramite processi scientifici.


Il Metodo BCI si basa sulla Self-Efficacy, teoria elaborata dal prof. Albert Bandura, padre della psicologia cognitivista, e sulla consulenza di processi, puntando a far ottenere vittorie progressive al coachee. Inanellare successi con costanza, porta il cliente –  imprenditore, manager o libero professionista – a vedere aumentare passo dopo passo la propria consapevolezza di riuscire a risolvere concretamente le problematiche quotidiane.



La figura del business coach oggi assume un ruolo chiave, tra crisi economica, incertezza generalizzata e i nuovi paradigmi lavorativi dettati dalla pandemia, che hanno avviato uno scontro generazionale tra i nativi digitali e la classe imprenditoriale, dando vita al fenomeno della Great Resignation molto sentito anche in Italia.


“Questo premio rappresenta per me e per tutta la mia squadra un grande onore, perché riconosce l’impegno profuso e i risultati raggiunti sia dall’azienda che dai nostri clienti. In un mondo ogni giorno più incerto e in evoluzione, questo premio è anche una responsabilità: rispettare la nostra mission, ossia aiutare gli imprenditori a ottenere più profitti, lavorare all’insegna del well being, sistematizzando l’azienda, diventa sempre più complesso. Raccoglieremo questa sfida che ci motiva ad accrescere continuamente le nostre competenze” commenta Antonio Panìco.



Intervistato dal magazine CEO Today, regolarmente distribuito a oltre 150mila CEO di importanti aziende in tutto il mondo, il business coach italiano ha dichiarato che “i piani futuri verteranno sul consolidamento del brand Business Coaching Italia come realtà importante sul mercato italiano e internazionale; la sfida più grande rimane quella di scardinare la convinzione comune secondo la quale il coaching è qualcosa di puramente teorico.


La realtà è molto differente: – conclude Antonio Panìco – personalmente intendo l’attività di business coaching come un supporto professionale, che affianca il cliente passo passo,  fatto di strategie, tattiche e attività pratiche, come il miglioramento di tutti i processi aziendali, che consentono alle aziende di raggiungere risultati concreti e misurabili”.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su