Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Senza categoria
  • Zerynth supporta Mega Diamant per sicurezza sul lavoro nelle cave di marmo

colonna Sinistra
Mercoledì 26 gennaio 2022 - 14:58

Zerynth supporta Mega Diamant per sicurezza sul lavoro nelle cave di marmo

Grazie alla tecnologia IoT

Zerynth supporta Mega Diamant per sicurezza sul lavoro nelle cave di marmo
Roma, 26 gen. – Da sempre tra i comparti più dinamici del Made in Italy, in seguito alla crisi da Covid-19, l’industria lapidea e tecno-marmifera italiana ha saputo intercettare le opportunità offerte dalla ripresa economica: nei primi sei mesi del 2021, l’industria italiana dei produttori di macchine, impianti, attrezzature e consumabili per la lavorazione delle pietre naturali ha segnato un aumento delle vendite all’estero del 38,8%* rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Un impulso ricevuto grazie al progresso tecnologico e alla digitalizzazione, che ha portato all’utilizzo di macchinari sempre più sofisticati e rispondenti ai più elevati requisiti di sostenibilità economica e ambientale, oltre che di sicurezza.


Quello della sicurezza sui luoghi di lavoro, in particolare,  è un tema sempre più urgente, considerando che nel 2021 sono morti 1404 lavoratori per infortuni sul lavoro, registrando un aumento del 18% dal 2020.



Proprio con l’obiettivo di ottimizzare processi e risorse, e ridurre i rischi legati alla sicurezza, Mega Diamant – azienda leader nella produzione di utensili e fili diamantati – ha scelto la soluzione IoT  di  Zerynth, che seguendo la sua mission di supportare le aziende nella digitalizzazione dei processi industriali e nello sviluppo di prodotti connessi e innovativi, ha permesso a Mega Diamant di ridurre il danneggiamento dei materiali del 30%, risparmiare il 30% dei tempi di assistenza e revisione e  monitorare in tempo reale le prestazioni del filo diamantato.


Zerynth, nello specifico, ha sviluppato la soluzione Wi-Res Box, dispositivo per il monitoraggio in tempo reale e la manutenzione predittiva, che ha permesso a Mega Diamant di monitorare da remoto tutti i parametri di funzionamento dei macchinari in tempo reale come la velocità di rotazione, la frequenza del motore e la quantità totale di energia consumata,          oltre  ad aumentare  la sicurezza  sul posto  di lavoro  per tutti gli operatori.



Il dispositivo, infatti, è in grado di avvisare l’operatore quando il filo diamantato dovrà essere revisionato o sostituito per evitarne la rottura e prevenire danni alle persone o alle apparecchiature, così da garantire uno standard più elevato di sicurezza sul posto di lavoro. Attraverso l’installazione di lampade industriali, inoltre, è segnalato in tempo reale ogni guasto, malfunzionamento o utilizzo improprio, e  grazie ad una dashboard appositamente progettata, Mega Diamant può controllare tutti i dati all’interno di un semplice cruscotto interattivo, in grado di generare report automatici, personalizzati e ricevere avvisi in tempo reale in caso di criticità.


“Il nostro obiettivo era creare una soluzione smart per monitorare in tempo reale i parametri di lavorazione e lo stato di usura dei nostri fili diamantati, migliorare le condizioni di sicurezza sul luogo di lavoro, agevolare i nostri clienti nella tenuta dei registri utensili e ottimizzare i tempi di assistenza” spiega Marco Bartoli,  Managing Director di  Mega Diamant. “Con il supporto di Zerynth abbiamo realizzato la nostra soluzione personalizzata, unica nel mercato lapideo, e abbiamo raggiunto gli obiettivi prefissati in meno di 8 mesi accrescendo il prestigio del nostro marchio”.



“La collaborazione con Mega Diamant ci ha permesso di portare la nostra mission di realizzare una trasformazione digitale flessibile, sicura e sostenibile  all’interno di uno dei settori di spicco della produzione italiana” spiega Gabriele Montelisciani, CEO di Zerynth. “Il nostro obiettivo è quello di aiutare le aziende non solo a ottimizzare la produzione, ma anche a migliorare la sicurezza sul posto di lavoro, supportando il più possibile gli imprenditori  nella transizione verso l’industria 4.0”.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su