Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Senza categoria
  • Smartphone, Computer e Luce Blu: i tuoi occhi sono pronti al rientro in ufficio?

colonna Sinistra
Lunedì 13 settembre 2021 - 16:46

Smartphone, Computer e Luce Blu: i tuoi occhi sono pronti al rientro in ufficio?

I suggerimenti di ZEISS

Smartphone, Computer e Luce Blu: i tuoi occhi sono pronti al rientro in ufficio?
Roma, 13 set. – Pronti, via, si riparte! Con Settembre si apre un nuovo anno di fatiche in cui saremo chiamati a districarci fra mille impegni, nuove sfide da cogliere e obiettivi lavorativi da raggiungere. Al rientro delle vacanze, però, oltre alle insidie dell’ormai nota Post Vacation Syndrome, come la definiscono i ricercatori, che colpisce in media una persona su dieci e che comporta disturbi come irritabilità, mal di testa, cali dell’attenzione e addirittura problemi digestivi, ci sono quelle legate agli effetti negativi della luce blu.


Trascorrere molte ore lavorando al computer espone i nostri occhi a un grosso quantitativo di luce blu artificiale che potrebbe causare disturbi del sonno e, a lungo andare, persino infiammazioni della congiuntiva e della cornea, oltre che danni al cristallino e alla retina, come cataratte e degenerazioni maculari.



ZEISS Vision Care, da sempre attenta al benessere visivo e alle esigenze delle persone, suggerisce alcuni accorgimenti da adottare quotidianamente per ridurre le problematiche legate all’esposizione dei nostri occhi a questo tipo di luce.


Una buona notte di sonno, l’utilizzo di impacchi refrigeranti e la ginnastica oculare sono sicuramente degli ottimi alleati preventivi per affrontare il rientro in ufficio senza stress.



Anche le piccole pause visive dal pc in ufficio possono rivelarsi un ottimo sistema per preservare la salute degli occhi e farli riposare. Basta tenere a mente la regola del “20-20-20”, ossia osservare per 20 secondi un oggetto a distanza di 20 metri ogni 20 minuti.


Altresì uno stile di vita sano, le giuste attenzioni e trascorrere regolarmente tempo all’aria aperta sono indispensabili per contribuire anche alla salute degli occhi.



Infine un consiglio per la pausa pranzo a lavoro: ricorda che mantenere un’alimentazione equilibrata e bilanciata, con il giusto apporto di calcio, vitamine e minerali, evita l’insorgere e il progredire di problematiche oculari.


“Quando si passa tanto tempo davanti al computer, è importante stare attenti ad eventuali fastidi, come la secchezza oculare, che può essere contrastata idratando gli occhi adeguatamente con acido ialuronico per aiutare a ridurre  il tipico disturbo che si manifesta e che è simile alla sensazione di avere un corpo estraneo, ma che a volte arriva fino a far avvertire bruciore e lacrimazione” – afferma il Dott. Franco Spedale, Direttore dell’Unità Operativa a funzione Dipartimentale dell’Oculistica dell’Ospedale di Chiari ASST Franciacorta. “Inoltre, poiché durante la notte si possono verificare delle leggere alterazioni infiammatorie, è raccomandato effettuare un’accurata pulizia palpebrale al mattino e iniziare la giornata con occhi ben puliti e idratati. Infine, per affrontare una lunga giornata davanti allo schermo, bisogna ricordare che un buon occhiale in grado di filtrare la luce blu può garantire la riduzione dei disturbi visivi, rilassando la visione al computer”.


Per tutti contrastare efficacemente l’affaticamento visivo dovuto all’esposizione alla luce blu artificiale, ZEISS Vision Care ha lanciato sul mercato italiano ZEISS BlueGuard, una nuova generazione di lenti oftalmiche in grado di bloccare la luce blu potenzialmente dannosa e assicurare una protezione UV completa.


A differenza dei normali trattamenti esterni attualmente disponibili, che riflettono parte della luce blu, le nuovissime lenti ZEISS BlueGuard integrano questa proprietà direttamente all’interno del materiale utilizzato per realizzarle.


Una migliore visione significa una migliore qualità di vita. Quindi è importante effettuare un controllo dell’efficienza visiva professionale ed accurato presso un Ottico o un Medico oculista, così da individuare le eventuali problematiche e le lenti per occhiali più indicate per risolverle. Il periodo migliore per sottoporsi ad un tale checkup è al rientro dalle vacanze quando i nostri occhi sono riposati e non si è ancora ripresa a pieno regime la frenetica routine lavorativa.


Zeiss permette, collegandosi al sito, di effettuare il proprio “checkup visivo online” per verificare in pochi semplici passi se è tempo di effettuare un controllo degli occhi e della vista, grazie a tre test specifici: il test dell’acuità visiva, test della visione dei contrasti e test della visione dei colori.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su