Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Martedì 14 giugno 2022 - 11:44

A Trento Icop 2022, la conferenza italiana su ottica e fotonica

Ricerca di frontiera, applicazioni tecnologiche, ricadute sociali

Roma, 14 giu. (askanews) – Ricerca di frontiera, applicazioni tecnologiche, tendenze del mercato e ricadute sociali saranno al centro dei lavori della conferenza italiana Icop2022 – Italian Conferenze on Optics and Photonics – che si aprirà domani, mercoledì 15 giugno, a Trento.


L’ottica e la fotonica fanno ormai parte della vita quotidiana. Lo dimostrano tanti dispositivi usati per monitorare la salute delle persone e dell’ambiente, per trovare nuove risposte al fabbisogno di energia o soluzioni al servizio della sicurezza. La fotonica – informa una nota dell’Università di Trento – è riconosciuta dalla comunità europea come una tecnologia abilitante per lo sviluppo della società. Un campo di studio e di applicazione che vede l’Italia impegnata nella corsa internazionale delle scienze e tecnologie fotoniche. Anche il Trentino è protagonista con tante iniziative di ricerca e con ampie ricadute industriali. Nelle piattaforme tecnologiche dei laboratori trentini, infatti, si sviluppano molti dispositivi fotonici che trovano vasta applicazione.



Un ulteriore impeto alla fotonica è il suo uso nell’ambito delle scienze e tecnologie quantistiche dove rappresenta una piattaforma molto competitiva per sviluppare algoritmi e prototipi per il supercalcolo, le comunicazioni sicure e la sensoristica. La fotonica quantistica è uno dei cardini delle ricerche svolte all’interno di Q@TN, Quantum Science and Technology in Trento, laboratorio giovane e dinamico, di formazione, ricerca e innovazione.


Non è un caso quindi che sia Trento a ospitare dal 15 al 17 giugno la conferenza italiana Icop2022 – Italian Conference on Optics and Photonics. Ricerca di frontiera, applicazioni tecnologiche, tendenze del mercato e ricadute sociali saranno al centro dei lavori che per tre giorni coinvolgeranno il mondo scientifico e industriale del settore.



I lavori si apriranno domani, mercoledì 15 giugno, alle 10.30 nell’aula A101 del Polo Ferrari 1 (Povo – Via Sommarive, 5). Interverranno: il coordinatore della conferenza Icop2022 Lorenzo Pavesi, il rettore dell’Università di Trento Flavio Deflorian, il segretario generale della Fondazione Bruno Kessler Andrea Simoni, la presidente di Fondazione Hub Innovazione Trentino Ivonne Forno e il direttore del Dipartimento di Fisica di UniTrento Franco Dalfovo.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su