Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Mercoledì 24 novembre 2021 - 15:40

Galileo, importante ruolo Leonardo nel programma navigazione Ue

Il primo dicembre lancio di altri due satelliti

Galileo, importante ruolo Leonardo nel programma navigazione Ue
Roma, 24 nov. (askanews) – Martedì 1° dicembre 2021 (in Italia sarà già il 2 dicembre), Arianespace, la società europea di servizi di lancio, ha programmato il lancio del volo Soyuz VS26 dal Guyana Space Center per portare in orbita altri due satelliti – FOC 23-24 – del sistema di navigazione satellitare europeo Galileo. Il lancio, effettuato a beneficio dell’Agenzia spaziale europea (ESA) che agisce per conto della Commissione europea, porterà la costellazione Galileo a contare 28 elementi.


Galileo è il sistema di navigazione satellitare frutto della collaborazione tra Agenzia Spaziale Europea (ESA), Unione Europea (UE), e dell’Agenzia Europea per il Programma spaziale (EUSPA), con l’importante contributo anche dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI).



Leonardo, insieme alle joint venture Telespazio e Thales Alenia Space, ha un ruolo fondamentale nello sviluppo del programma europeo Galileo per la navigazione e il posizionamento satellitare. Leonardo realizza gli orologi atomici all’idrogeno (Passive Hydrogen Maser), i più accurati mai realizzati per applicazioni di navigazione satellitare, a bordo di tutti i satelliti Galileo.


Thales Alenia Space ha avuto un ruolo di primo piano per la prima generazione confermato anche nella seconda, realizzerà, infatti, ben 6 satelliti. Telespazio ha poi realizzato al Fucino (Abruzzo) uno dei due centri di Controllo per la gestione della costellazione e, tramite Spaceopal (società paritetica di Telespazio e della tedesca DLR/GfR), è responsabile delle operazioni, della logistica integrata dell’intero sistema Galileo, della gestione della rete globale di comunicazione e della sicurezza informatica del sistema.



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su