Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Mercoledì 15 settembre 2021 - 11:39

Con SITA il business jet Bombardier Challenger 3500 è più green

Meno consumo carburante grazie a pianificazione volo intelligente

Con SITA il business jet Bombardier Challenger 3500 è più green
Roma, 15 set. (askanews) – Le soluzioni IT di SITA, il fornitore di tecnologia per il trasporto aereo, rendono i voli d’affari più sostenibili: il nuovo business jet Bombardier Challenger 3500 utilizza la funzione eWAS Pilot con OptiFlight di SITA, soprannominata “Eco app” dal gruppo aerospaziale canadese, che per la prima volta su un velivolo di questa tipologia permette ai piloti di ridurre il consumo di carburante e le emissioni di carbonio. L’adozione di tecnologie consente un risparmio di carburante che, nella sola fase di salita, è del 5-6%; se tutte le compagnie del mondo utilizzassero OptiFlight, si potrebbero risparmiare 5,6 milioni di tonnellate di CO2.


Lanciato a Montréal all’inizio di questa settimana, Challenger 3500 è il primo aereo di medie dimensioni ad avere una Dichiarazione Ambientale di Prodotto, grazie a soluzioni come eWAS Pilot con OptiFlight che contribuiscono all’efficienza del velivolo. Bombardier ha posto la sostenibilità come focus primario per il nuovo aereo, a conferma dell’impegno per l’ambiente del gruppo e dei suoi clienti in tutto il mondo.



“Eco app” – si legge in una nota di SITA – aiuta i piloti a ottimizzare i piani di volo per massimizzare l’efficienza del carburante, ridurre le emissioni di carbonio, ottenere maggiori informazioni utili ad analizzare la situazione per un volo più sicuro e confortevole. eWAS Pilot fornisce previsioni meteo accurate in 4D e aggiornamenti in real time, ottenuti da varie fonti in modo da avvertire tempestivamente in caso di pericoli come temporali, fulmini, turbolenze, venti forti, ghiaccio e persino cenere vulcanica. Sulla base di questi dati, i piloti possono determinare agilmente le rotte di volo più economiche, evitando le condizioni meteorologiche avverse.


La suite di software OptiFlight aiuta a risparmiare carburante e a ridurre le emissioni di CO2 durante le tre fasi di volo: salita, crociera e discesa. Attualmente l’attenzione si concentra sulla salita – la fase di volo durante cui il consumo di carburante è maggiore – e sulla fase di crociera.



Integrata nell’applicazione eWAS Pilot, la soluzione OptiFlight permette ai piloti di ottenere risparmi significativi di carburante e riduzioni delle emissioni di carbonio durante la fase di crociera. In particolare, fornisce ai piloti i dati relativi all’impatto delle variazioni di velocità su consumo e tempo, consentendo loro di scegliere l’opzione che permette di arrivare in orario con il rapporto più sostenibile carburante/tempo. La soluzione consiglia anche scorciatoie, basandosi su dati di volo storici, e indica possibili risparmi di carburante e di tempo, indicando ai piloti il miglior livello di volo iniziale e i cambiamenti di livello di crociera, tenendo conto di venti di coda e di testa.


Per la fase di salita, modelli di performance tail-specific sviluppati tramite machine learning combinati con le previsioni meteo 4D consigliano cambi di velocità customizzati a diverse altitudini per ogni salita. Il software predice il consumo di carburante in decine di migliaia di possibili scenari di volo e prima della partenza fornisce ai piloti le velocità di salita raccomandate.



I dati relativi alle operazioni delle compagnie aeree mostrano che per ogni volo nella fase di salita è possibile un risparmio di carburante del 5-6%, senza compromettere in alcun modo la sicurezza o il comfort dei passeggeri. Questo consentirebbe alle aerolinee di ridurre ogni anno le emissioni di CO2 di diverse migliaia di tonnellate e i costi operativi di diversi milioni di dollari, a seconda delle dimensioni della flotta.


Elza Brunelle-Yeung, Senior Director, Aftermarket Products and Services, Bombardier ha dichiarato: “Il nuovo Challenger 3500 è stato progettato per riflettere ciò che i nostri clienti hanno bisogno e vogliono in un business jet in questo settore: prestazioni di riconosciuta qualità, l’affidabilità della famiglia di aerei Challenger, esperienza eccezionale in cabina e un design attento alla sostenibilità. Grazie agli sforzi di fornitori come SITA, le nuove funzioni disponibili su Challenger 3500 evidenziano ulteriormente l’impegno costante di Bombardier per la sostenibilità del settore”.


Sébastien Fabre, Ceo di SITA FOR AIRCRAFT, ha detto: “SITA è concentrata nell’aiutare i clienti a ridurre i costi operativi e l’impatto ambientale dell’industria aeronautica. Con eWAS Pilot e OptiFlight, siamo in grado di soddisfare entrambe le esigenze e rendere i voli più sicuri e confortevoli. Il fatto che queste soluzioni siano per la prima volta disponibili su un business jet dimostra quanto sia importante sfruttare la tecnologia per rendere i nostri cieli più ecologici”.


Già 67.000 piloti di compagnie aeree commerciali e cargo usano eWAS Pilot. Anche se prevalentemente sviluppato a Barcellona, SITA ha sviluppato componenti della soluzione a Montréal e ha stabilito nella città canadese un centro di eccellenza focalizzato sull’uso dell’Intelligenza Artificiale per sviluppare nuove soluzioni smart per l’industria del trasporto aereo.


CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su