Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Giovedì 26 agosto 2021 - 17:04

Missione NS-17 compiuta per il New Shepard di Blue Origin

In volo 18 esperimenti scientifici e un dimostratore d'allunaggio

Missione NS-17 compiuta per il New Shepard di Blue Origin
Milano, 26 ago. (askanews) – Missione compiuta per la NS-17, il 17esimo volo del razzo New Shepard di Blue Origin. Dopo il primo volo con equipaggio del 20 luglio 2021, al quale ha preso parte lo stesso Jeff Bezos, il razzo di Blue Origin è tornato nello Spazio il 26 agosto 2021, questa volta senza equipaggio ma con un carico di 18 esperimenti scientifici da effettuare in microgravità.


Tra questi, in particolare, 11 esperimenti della suite Oscar (Orbital Syngas/Commodity Augmentation Reactor) della Nasa per migliorare la sostenibilità delle future esplorazioni umane di lunga durata nello Spazio, riutilizzando i prodotti di scarto dei voli spaziali, trasformandoli in risorse utili per la vita degli equipaggi e di un dimostratore tecnologico di allunaggio, al suo secondo volo, montato all’esterno del New Shepard. C’era anche un’installazione artistica all’esterno della capsula; una serie di ritratti eseguiti dal ghanese Amoako Boafo che riproducono se stesso, la madre e la madre di un amico.



La Sn-17 ha rappresentato il quarto volo per il programma New Shepard nel 2021 e l’ottavo volo per questo specifico veicolo, dedicato al trasporto nello Spazio di carichi scientifici.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su