Header Top
Logo
Venerdì 20 Settembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Giovedì 7 settembre 2017 - 11:55

Robotica protagonista a Pisa, al via il Festival internazionale

Il 12 concerto Andrea Bocelli che interagirà con il robot YuMi
20170907_115513_7D71CA5D

Roma, 7 set. (askanews) – La robotica al servizio dell’uomo: per liberarlo dalle incombenze più faticose, intervenire con estrema precisione e affidabilità sul corpo umano, migliorare la qualità di vita delle persone diversamente abili, contribuire a superare il divario tra il nord e il sud del mondo, scoprire inattese espressioni artistiche.

La robotica in tutte le sue declinazioni è la protagonista del primo Festival internazionale della robotica ospitato in Italia, che si apre oggi a Pisa. Una città che vanta una delle più alte concentrazioni di addetti e di attività di ricerca, sviluppo, applicazione di sistemi robotici. Da oggi al 13 settembre la città ospiterà in varie location eventi, incontri, mostre e convegni con ospiti internazionali, per esplorare passato e futuro della collaborazione fra uomini e macchine.

Il programma della manifestazione – promossa da Comune di Pisa, Fondazione Arpa, Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna, Centro di Ricerca “E.Piaggio” e che vede come co-promotori scientifici sono ancora la Sant’Anna, Università di Pisa, Scuola Normale Superiore, Cnr, Irccs Stella Maris, Centro di eccellenza Endocas di Unipi, – comprende eventi dedicati all’arte e allo spettacolo (9 e 11 settembre); all’insegnamento dei chirurghi, che potranno utilizzare sistemi di simulazione per affinare la loro formazione (9 e 11 settembre); allo sport e al superamento delle disabilità (10 e 13 settembre); all’industria e alla quarta rivoluzione industriale che, grazie alla robotica, migliorerà la vita dei lavoratori liberandoli da incombenze pericolose, faticose, usuranti (11 settembre); al rapporto con l’etica e con la regolazione normativa (11 settembre); al miglioramento della logistica farmaceutica (11 settembre); alla cooperazione umanitaria e alla solidarietà, per contribuire a vincere le diseguaglianze (12 e 13 settembre). Una giornata, quella del 12 settembre, sarà dedicata – spiegano gli organizzatori – agli investitori, per conoscere le opportunità che Pisa e la Toscana offrono per garantire lo sviluppo di un’eccellenza italiana leader a livello mondiale com’è la robotica.

Tra gli appuntamenti musicali di rilievo, il 12 settembre il concerto lirico di beneficenza al Teatro Verdi di Andrea Bocelli (presidente onorario della Fondazione Arpa) “A Breath of Hope: dallo Stradivario al Robot”, in cui il robot YuMi collaborerà con Bocelli, con la soprano Maria Luigia Borsi e con l’orchestra Filarmonica di Lucca.

Un altro robot, l’umanoide FACE sviluppato dal Centro E. Piaggio dell’Università di Pisa, vestito con un abito settecentesco realizzato appositamente dalla Fondazione Cerratelli di Pisa, insieme all’umanoide RoboThespian dell’azienda inglese Engineered Arts Ltd il 9 settembre parteciperanno al concerto di beneficenza “The Music of Soul: la grande musica da Mozart a Puccini”, interpretato dall’Orchestra Filarmonica di Lucca diretta da Andrea Colombini, dal coro dell’Università di Pisa diretto da Stefano Barandoni e dalla Celtic Harp Orchestra diretta da Fabius Constable. Per il programma completo www.festivalinternazionaledellarobotica.it.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su