Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • ##Regionali Lazio, su Expo 2030 scontro D’Amato-Rocca su Tor Vergata

colonna Sinistra
Lunedì 23 gennaio 2023 - 19:57

##Regionali Lazio, su Expo 2030 scontro D’Amato-Rocca su Tor Vergata

Durante la missione a Roma del Bureau internazionale. Bianchi: attenzione agli investimenti

Roma, 23 gen. (askanews) – Expo sì, Expo no. Expo sì a Roma! Ma dove? Un gioco di parole che potrebbe far la sintesi della polemica che si è scatenata oggi, a due settimane e pico più dal voto, tra i candidati alla presidenza della Regione. Palcoscenico la Casa dell’Architettura nella Capitale, dove si sono alternati i candidati alle elezioni di febbraio, davanti ad una platea di architetti e di giornalisti. Il piatto è goloso. Expo 2030 è tra gli eventi che per Roma sono obiettivi da conquistare e il capo del Bureau International Des Expositions, Dimitri Kerkentzes, è nella Capitale da oggi per una tre giorni, obiettivo eesaminare la città, osservata speciale. Una visita fondamentale che potrebbe valere la scelta e proprio mentre Kerkentzes muoveva i primi passi in città i tre protagonisti delle regionali hanno “scatenato l’inferno”.


Tutti d’accordo che l’evento rappresenta una grande opportunità per la città e la regione Lazio, qualche posizione è emersa chiara. “Faremo di tutto per sostenere questa candidatura” ha detto Alessio D’Amato candidato del centrosinistra. Anche il suo avversario del centrodestra Francesco Rocca vede bene l’evento. “L’impegno sarà massimo” ha detto ponendo però perplessità sull’area dove dovrebbe svilupparsi il progetto, Tor Vergata, “Ogni volta che si pensa a qualcosa si va su Tor Vergata – ha spiegato ai giornalisti Rocca – io penso che il nostro dovere sia quello di invididuare le aree migliori e riqualificare e non consumare nuovo suolo. Vediamo il progetto e poi ci ragioneremo sopra”. Un attimo ed è stata polemica. Un botta e risposta tra D’Amato e Rocca su Expo, sull’evento, sul futuro della regione Lazio e della citta. “Immaginate cosa avrà pensato Dimitri Kerkentzes capo del Bureau dell’Expo oggi a Roma in visita nelle aree di Tor Vergata nel leggere la dichiarazione di Rocca contrario di fatto a Tor Vergata. Una figuraccia internazionale” ha puntato il dito D’Amato, subito accusato da Rocca di mistificare le sue parole. Trovo davvero surreale l’attività quotidiana di Alessio D’Amato nel cercare di mistificare quanto dico. Oggi siamo alle comiche con l’affermazione di una mia contrarietà all’Expo di Roma 2030 che promuovo sin dall’inizio della campagna elettorale, ed in particolare dell’area di Tor Vergata, la cui riqualificazione è al centro dei progetti interistituzionali dell’unico Municipio governato a Roma dal centrodestra” ha detto.



Anche per Donatella Bianchi candidata presidente per il Movimento 5 Stelle “Expo può essere una grande opportunità” ma “ovviamente bisognerà stare molto attenti agli investimenti che si faranno con grande scrupolo per accompagnare questo percorso di Roma per Expo 2030”. Dimitri Kerkentzes intanto è a Roma fino a mercoledì. Un’agenda fitta di impegni la sua, tra incontri pubblici e privati. Chissà se gli è stato riferito cosa accaduto tra i possibili futuri presidenti della Regione e che idea si farà del dibattito di oggi su Roma protagonista di Expo 2030.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su