Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Letta: gravissime le parole di Berlusconi sull’Ucraina

colonna Sinistra
Venerdì 23 settembre 2022 - 14:30

Letta: gravissime le parole di Berlusconi sull’Ucraina

A destra ma non solo dicono: diamo a Putin quello che vuole

Letta: gravissime le parole di Berlusconi sull’Ucraina
Milano, 23 set. (askanews) – Sulla guerra in Ucraina “ho sentito Berlusconi dire cose molto fuori luogo. Ha detto testualmente: Putin è stato costretto a intervenire perché doveva sostituire il governo Zelenski con un governo di persone perbene. Una frase del genere è gravissima”. Lo ha detto Enrico Letta, segretario del Pd, a Oggi è un altro giorno su Raiuno. “E’ chiaro – ha proseguito Letta – che quelle frasi dimostrano che c’è una parte del nostro sistema politico, a destra ma non solo, che tutto sommato dice: ‘Insomma questa guerra smettiamola, diamo a Putin quello che vuole’. Io credo che sia inaccettabile”.


“Il tema della pace guida tutti. Il punto fondamentale – ha sottolineato il leader del Pd – è se arriva la pace e come. Dando campo libero a Putin, io credo di no. Che è il motivo per cui l’Italia ha tenuto con gli alleati europei una posizioni netta”. Secondo il leader del Pd, adesso “Bisogna evitare assolutamente che questa escalation porti a delle negatività ulteriore. Bisogna far sì che si riesca a trovare una forma di dialogo fra le parti, ma non può essere accettato oggi che un Paese possa invadere un paese vicino con i carri armati per cambiare un governo e per cambiare la situaizone politica. E’ inaccettabile. E’ una cosa che non si era mai vista da decenni”. “Tutti sappiamo – ha concluso – che si arriva alla pace solamente se l’aggressore viene fermato”.



Mda/Int2




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su