Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Per Berlusconi Putin “è stato spinto alla guerra dai russi, dal partito, dai suoi ministri”

colonna Sinistra
Giovedì 22 settembre 2022 - 18:32

Per Berlusconi Putin “è stato spinto alla guerra dai russi, dal partito, dai suoi ministri”

Adesso ilpresidente di FI è "assolutamente d'accordo" nel continuare a sostenere l'Ucraina anche con l'invio di armi

Per Berlusconi Putin “è stato spinto alla guerra dai russi, dal partito, dai suoi ministri”
Roma, 22 set. (askanews) – “Putin è caduto in una situazione veramente difficile e drammatica. Dico che è caduto perché è stata una missione delle due repubbliche filorusse del Donbass che sono andati a Mosca e poi da lui a dire che Zelensky aveva intensificato gli attacchi e di difenderli”. Lo ha detto Silvio Berlusconi, intervistato a Porta a Porta.


“E’ stato spinto dalla popolazione russa, dal suo partito, dai suoi ministri a inventarsi questa operazione speciale per entrare a Kiev in una settimana, sostituire con un governo di persone perbene il governo di Zelesky e in un’altra settimana tornare indietro”, ha affermato Berlusconi. “Invece hanno trovato resistenza imprevedibile dalle truppe ucraine, foraggiate con armi di ogni tipo dall’Occidente. Ora la situazione è molto difficile da tenere sotto controllo perchè le truppe si sono sparse in giro per l’Ucraina mentre secondo me dovevano fermarsi intorno a Kiev. Mi sento male quando sento parlare dei morti”.



Silvio Berlusconi adesso è “assolutamente d’accordo” nel continuare a sostenere l’Ucraina anche con l’invio di armi “perché non possiamo in alcun modo e per nessuna ragione rompere la nostra partecipazione all’Europa, alla Nato, all’Occidente e agli Stati Uniti”.


Rea/Int14



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su