Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Pd,Salvini: La Regina non si candida, terzo ritiro in poche ore

colonna Sinistra
Sabato 20 agosto 2022 - 09:05

Pd,Salvini: La Regina non si candida, terzo ritiro in poche ore

'Nuovo passo indietro dem nella notte: meglio tardi che mai. Io invece in Basilicata mi candido'

Pd,Salvini: La Regina non si candida, terzo ritiro in poche ore
Roma, 20 ago. (askanews) – “Meglio tardi che mai”. Lo afferma il leader della Lega Matteo Salvini rilanciando le indiscrezioni notturne sulla decisione di Raffaele La Regina, capolista del Pd in Basilicata alla Camera fra gli uinder 35 indicati dal segretario del Pd Enrico Letta, di rinunciare alla candidatura dopo le polemiche innescate dalla notizia di un post su Facebook nel 2020 che ironizzava sulla legittimità dello Stato di Israele.


“Aveva scritto nel corso degli anni – dice Salvini di La Regina sui suoi social- più di un post delirante contro Israele come questo: ‘In cosa credete di più: legittimità dello Stato di Israele, alieni o al mollicato di Mauairedd? E perché proprio al mollicato?’. Frasi – afferma il leader della Lega – che hanno consentito a Raffaele La Regina di diventare una colonna del Pd in Basilicata e di correre per il Parlamento con l’applauso di Enrico Letta che lo aveva espressamente citato come esempio. Nella notte, La Regina ha fatto un passo indietro. Meglio tardi che mai”.



“Grazie a chi, soprattutto sui social – prosegue il segretario dela Lega confermando invece di essere lui capolista presente in Basilicata – ha alzato la voce per costringere il Pd a cambiare idea sul loro pupillo. Salgono così a tre, in una manciata di ore, gli addii a sinistra. Oltre a La Regina, ha rinunciato alla candidatura Francesco De Angelis e all’incarico di capo di gabinetto del sindaco di Roma, Albino Ruberti. Gli ultimi due sono stati protagonisti di una violenta lite in mezzo alla strada con minacce di morte: hanno spiegato che tutto è partito per motivi calcistici. Voi ci credete?”, domanda in conclusione il leader della Lega.




CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su