Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Giovedì 4 agosto 2022 - 12:18

Elezioni, come la vede Cacciari

Letta obbligato all'intesa con Calenda

Elezioni, come la vede Cacciari
Roma, 4 ago. (askanews) – L’alleanza costruita nel centrosinistra dal Partito democratico “mi pare fosse inevitabile”, “o si decideva per il suicidio o si cercava l’intesa più ampia attorno al Pd di tutte le forze di centro. Non c’era alternativa per essere competitivi con le destre”. E’ quanto afferma il filosofo e accademico Massimo Cacciari in un’intervista al quotidiano La Stampa, spiegando però che “a Letta non basta Calenda”. “Deve sistemare anche Di Maio, considerando i due o tre voti che porta.


E non può rinunciare neppure a Renzi”, commenta.



A Letta, secondo Cacciari, “serve tutto”. “Di Maio rappresenta il residuo governista di un partito che valeva il 30%, Renzi è un ex premier che non molti anni fa stava tra il 30 e il 40%. Sono personaggi che, nel deserto patrio, hanno una storia”, precisa.


Coa/Int2



CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su